Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» ROMA IN 9 TAPPE
Dom 3 Dic 2017 - 0:16 Da Flavia Vizzari

» “EMOZIONI DI ARTE E DI MODA”
Dom 3 Dic 2017 - 0:15 Da Flavia Vizzari

» Commento critico di Flavia Vizzari de Il Granchio di S. Mazzei
Dom 3 Dic 2017 - 0:11 Da Flavia Vizzari

» LU ME' SICILIANU
Ven 20 Ott 2017 - 10:37 Da Flavia Vizzari

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Mer 11 Ott 2017 - 16:42 Da Flavia Vizzari

» Gualtiero G. Canu
Mer 11 Ott 2017 - 16:41 Da Flavia Vizzari

» LE POESIE DI DON RAFFAELE APRILE
Sab 30 Set 2017 - 16:54 Da Giuseppe La Delfa

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Dom 24 Set 2017 - 20:44 Da Giuseppe La Delfa

» NUOVI SUCCESSI DI PIPPO
Dom 24 Set 2017 - 20:28 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Buttitta di Favara
Ven 1 Set 2017 - 9:45 Da Flavia Vizzari

» Poeti veri e poeti falsi
Dom 30 Lug 2017 - 20:31 Da Flavia Vizzari

» Un artista inizia ad essere tale ...
Dom 30 Lug 2017 - 20:22 Da Flavia Vizzari

» Premio Carrà-Tricali a Lentini (Sr)
Gio 20 Lug 2017 - 18:00 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Renato Guttuso 2017
Gio 20 Lug 2017 - 17:54 Da Giuseppe La Delfa

» PREMIO NAZIONALE DI POESIA ASAS
Gio 25 Mag 2017 - 1:08 Da Flavia Vizzari

» INNO DELL'A.S.A.S.
Gio 25 Mag 2017 - 0:52 Da Flavia Vizzari

» ARTEINCENTRO "messinaweb.eu"
Mar 16 Mag 2017 - 15:49 Da Flavia Vizzari

» Premio di Poesia, Narrativa e Teatro “Memorial Giovanni Leone” – I valori della famiglia - 1^ Edizione
Gio 11 Mag 2017 - 17:35 Da carmy77

» Poesia e recensione per Giovanni Fontana di Castellammare del Golfo
Sab 22 Apr 2017 - 20:16 Da Giuseppe La Delfa

» IL MAGGIO DEI LIBRI dell'ASAS 2017
Sab 22 Apr 2017 - 8:24 Da Flavia Vizzari

» LUIGI TERRANOVA
Sab 22 Apr 2017 - 8:19 Da Flavia Vizzari

» RENATO DI PANE: BIOGRAFIA E NOTIZIE
Lun 3 Apr 2017 - 11:56 Da Flavia Vizzari

» Premio Letterario Nazionale “L’ANFORA DI CALLIOPE”
Lun 3 Apr 2017 - 9:14 Da Flavia Vizzari

» Tempo
Lun 3 Apr 2017 - 9:11 Da Flavia Vizzari

» Premio RENATO GUTTUSO
Mer 29 Mar 2017 - 16:49 Da Flavia Vizzari

» Benvenuto Pino
Mer 29 Mar 2017 - 16:47 Da Flavia Vizzari

» GRAMMATICA SISTEMATICA di Arturo Messina - Sr
Mer 29 Mar 2017 - 9:22 Da Giuseppe La Delfa

» recensione avuta nel 2008 e dimenticata
Mer 29 Mar 2017 - 9:10 Da Giuseppe La Delfa

» Mons. Giovanni Accolla, ordinazione episcopale
Dom 26 Feb 2017 - 22:43 Da Giuseppe La Delfa

» Il potere salvifico della poesia di Giovanni Albano 
Mer 11 Gen 2017 - 1:47 Da Flavia Vizzari

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Dicembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      

Conserva e condivide l’indirizzo di Il Forum della Lingua siciliana sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM - SEMINARIO di ARTE e POESIA - LINGUA SICILIANA sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Nella sartoria della poesia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Nella sartoria della poesia

Messaggio  Rosetta Di Bella il Sab 3 Gen 2009 - 14:08

Nella sartoria della poesia


Rattoppi sfilacciati di parole,

ricami malriusciti di fonemi,

toppe cucite con pensieri avulsi...

se lacera è la rima dello strappo,

il vuoto mascherato a malapena,

nuova non fa la stoffa riciclata

che appena tesa sopra la misura

cede alla forza e...umanamente sbraca.




Rosetta Di Bella




Questi pochi versi per indrodurre un argomento sul quale sarebbe interessante confrontarsi:

Cosa ne pensate di certa poesia "d'avanguardia", che magari riceve il consenso della critica, i cui autori godono di prestigio anche in ambito nazionale, ma che risulta tanto ermetica da essere incomprensibile?

Ho appena finito di leggere un libro (non cito l'autore ovviamente) che mi ha dato in prestito Ninni Magrì.
Onestamente non ho capito nulla. Vi dico solo che leggere una qualsiasi di queste poesie o leggere di seguito i titoli delle stesse elencati alla fine del libro dava la stessa emozione: ZERO!
Eppure, facendo una ricerca su internet, l'autore in questione è citato ed apprezzato.
Nel film di Benigni "La tigre e la neve" si da una bella definizione di cosa debba essere la poesia, Benigni lo dice in modo magistrale e semplice allo stesso tempo, come sanno farlo solo i grandi. Il protagonista del film racconta che da bambino un uccellino si posò sulla sua spalla e questo gli diede un'emozione così grande che corse dalla mamma. Ma le sue parole non furono tali da comunicare alla mammma l'emozione che aveva provato . Quel giorno decise di diventare poeta per trovare il modo e le parole per trasmettere agli altri le proprie emozioni con la stessa intensità con cui lui le aveva vissute.
avatar
Rosetta Di Bella
affamatu
affamatu


Tornare in alto Andare in basso

Re: Nella sartoria della poesia

Messaggio  Flavia Vizzari il Sab 3 Gen 2009 - 15:54

Bella questa....ma siamo sempre la

che dire allora di un Burri? O di un Mondrian?



Io trovo che l'ermetismo o l'astrattismo se riesce a emozionarti è pur sempre Arte, ma come in tutte le cose, c'è cosa piace e cosa no....

io mi sono appassionata alla poesia (non all'essere poeta Exclamation ) leggendo e ascoltando i versi di un poeta considerati ermetici...

ma credimi, si può capire anche l'Ermetismo, certo a tuo modo; ma anche una fotografia (immagine reale Exclamation ) può essere letta diversamente dai più ....

Una poesia non è fatta solo di significato, ma anche di musica, di odore, di forma... di tutto se è, veramente Poesia....


Ultima modifica di Flavia Vizzari il Sab 3 Gen 2009 - 15:58, modificato 1 volta
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nella sartoria della poesia

Messaggio  Flavia Vizzari il Sab 3 Gen 2009 - 15:57

Flavia Vizzari ha scritto:
Una poesia non è fatta solo di significato, ma anche di musica, di odore, di forma... di tutto se è, veramente Poesia....


Credo rileggendo i tuoi versi che tu ti sia imbattuta in versi non altamente riusciti se li descrivi a quel modo, pertanto non era Poesia e per questo non ti hanno comunicato nulla....forse... non so.....
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nella sartoria della poesia

Messaggio  GIANSERE il Sab 3 Gen 2009 - 17:32

Io ho amato tanto la poesia classica, ma, Aldo Palazzeschi mi diede un pizzicorino al cuore indimenticabile...E che dire dell'arte di Mondrian, Pollock o di Dalì? A Catania quest'inverno le opere in mostra di Dalì ci han dato un'emozione che nemmeno altre mostre di grandi classici ci avevan trasmesso..Se vi è poesia ed arte vera può generare emozione nel fruitore, ma, si diversifica, credo, da soggetto a soggetto secondo i propri modi di approccio o per una semplice diversità di gusto.
avatar
GIANSERE
bazzicaturi
bazzicaturi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Nella sartoria della poesia

Messaggio  Rosetta Di Bella il Dom 4 Gen 2009 - 0:44

Il punto è:
é veramente poesia?
Non potrebbe trattarsi di un bluff letterario?
L'ermetismo di Ungaretti ci "illumina d'immenso", ma certi versi che si susseguono in modo inconcludente a volte fanno pensare che non sa cosa vogliono dire neanche chi li ha scritti.
Un mio professore soleva dire che nell'armonia della poesia ogni singola parola ha il suo valore e la sua necessità, tanto che spostare anche una sola parola ne può far crollare la bellezza.
Io ho provato a leggere una delle poesie del libro cui accennavo partendo dall'ultimo verso e risalendo verso il primo, credetemi: non cambiava niente, continuava ad essere un insieme di parole.
Sarebbe interessante copiare una delle poesie, poi scriverla partendo dall'ultimo verso, al contrario, sottoporla a dei lettori e chiedere loro quale è la poesia originale.
Oppure copiare una poesia e mettere vicino l'elenco dei titoli dell'indice usati come versi, sarebbe una bella sfida distinguere quale delle due è la poesia.
Sarebbe davvero divertente sentire il parere di certi critici illuminati.
avatar
Rosetta Di Bella
affamatu
affamatu


Tornare in alto Andare in basso

Re: Nella sartoria della poesia

Messaggio  Alfonso Chiaromonte il Ven 16 Gen 2009 - 14:08

Io non sono, nè mi ritengo un critico illuminato, però condivido questo articolo.
L'avanguardia artistica si differenzia dall'arte tradizionale per molti aspetti.

Innanzitutto è sempre ideologica, e lo è in modo dichiarato, nel senso che opera sulla materia in linea ad una visione della realtà e delle cose che è data a priori almeno come guida o metodo da seguire. Inoltre l'avanguardia quando ha piena coscienza della sua natura che è sempre estetico-politica, rifiuta di essere collocata nel territorio separato e specializzato dell'arte, e opera in un campo d'azione più vasto. Tale territorio è l'ambito della realtà nel suo insieme.

Potrebbe apparire contraddittoria tale affermazione. Infatti leggendo i Manifesti delle avanguardie ci si accorge che queste sono interessate ad elementi specifici; come l'ossessione per la Velocità del futurismo, il sogno del surrealismo, la distruzione negatrice dell'arte in dada ecc. In realtà le avanguardie rivelano la loro natura ideologica proprio qui. In quanto esse intendono trasformare la realtà del tutto ponendo come punto di partenza e paradigma primario della loro opera trasformatrice e innovatrice uno o pochi aspetti peculiari ai quali sempre si riferiscono e sempre tornano. Le avanguardie agiscono dal "particolare" al "generale". Quando sembrano interessarsi esclusivamente di “una parte”, in verità utilizzano quella parte come chiave per la ristrutturazione del “tutto”.

http://www.poetidazione.it/teoria/saggi/essenza_avanguardia/index.htm


storico Alfonso Chiaromonte
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/poggioimperiale
avatar
Alfonso Chiaromonte
affiziunatu
affiziunatu


http://xoomer.alice.it/poggioimperiale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nella sartoria della poesia

Messaggio  Admin il Sab 17 Gen 2009 - 16:14

Rosetta Di Bella ha scritto:Il punto è:
é veramente poesia?
Non potrebbe trattarsi di un bluff letterario?
:

Certo che ci sono i bluff ... sia letterari che artistici! Exclamation

Infatti la critica non giudica la singola opera ma l'insieme delle produzioni di un arista o delle liriche di un poeta....

è risaputo che anche chi si dedica alla realizzazione di tecniche astratte deve partire dal figurativo....

molti invece iniziano direttamente dall'astrattismo o dal concettuale e possono "spacciarsi" per artisti senza alcun dubbio, ma chi ne capisce si rende conto.....


"... e chiovi" di Flavia VIZZARI - ediz. del Poggio * AGGIUNGI AL CARRELLO






Artista Flavia Vizzari


Presidente Asas e delegata Regione Sicilia Onlus Mecenate
......
Sito Personale : http://artevizzari.altervista.org

avatar
Admin
Spicialista
Spicialista


http://linguasiciliana.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nella sartoria della poesia

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum