Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Lun 12 Feb 2018 - 10:15 Da Flavia Vizzari

» NUOVI SUCCESSI DI PIPPO
Lun 12 Feb 2018 - 10:10 Da Flavia Vizzari

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a Ignazio Buttitta
Lun 18 Dic 2017 - 8:27 Da Giuseppe La Delfa

» “Natale in via Margutta”
Ven 15 Dic 2017 - 11:59 Da ninnetta

» ROMA IN 9 TAPPE
Dom 3 Dic 2017 - 0:16 Da Flavia Vizzari

» “EMOZIONI DI ARTE E DI MODA”
Dom 3 Dic 2017 - 0:15 Da Flavia Vizzari

» Commento critico di Flavia Vizzari de Il Granchio di S. Mazzei
Dom 3 Dic 2017 - 0:11 Da Flavia Vizzari

» LU ME' SICILIANU
Ven 20 Ott 2017 - 10:37 Da Flavia Vizzari

» Gualtiero G. Canu
Mer 11 Ott 2017 - 16:41 Da Flavia Vizzari

» LE POESIE DI DON RAFFAELE APRILE
Sab 30 Set 2017 - 16:54 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Buttitta di Favara
Ven 1 Set 2017 - 9:45 Da Flavia Vizzari

» Poeti veri e poeti falsi
Dom 30 Lug 2017 - 20:31 Da Flavia Vizzari

» Un artista inizia ad essere tale ...
Dom 30 Lug 2017 - 20:22 Da Flavia Vizzari

» Premio Carrà-Tricali a Lentini (Sr)
Gio 20 Lug 2017 - 18:00 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Renato Guttuso 2017
Gio 20 Lug 2017 - 17:54 Da Giuseppe La Delfa

» PREMIO NAZIONALE DI POESIA ASAS
Gio 25 Mag 2017 - 1:08 Da Flavia Vizzari

» INNO DELL'A.S.A.S.
Gio 25 Mag 2017 - 0:52 Da Flavia Vizzari

» ARTEINCENTRO "messinaweb.eu"
Mar 16 Mag 2017 - 15:49 Da Flavia Vizzari

» Premio di Poesia, Narrativa e Teatro “Memorial Giovanni Leone” – I valori della famiglia - 1^ Edizione
Gio 11 Mag 2017 - 17:35 Da carmy77

» Poesia e recensione per Giovanni Fontana di Castellammare del Golfo
Sab 22 Apr 2017 - 20:16 Da Giuseppe La Delfa

» IL MAGGIO DEI LIBRI dell'ASAS 2017
Sab 22 Apr 2017 - 8:24 Da Flavia Vizzari

» LUIGI TERRANOVA
Sab 22 Apr 2017 - 8:19 Da Flavia Vizzari

» RENATO DI PANE: BIOGRAFIA E NOTIZIE
Lun 3 Apr 2017 - 11:56 Da Flavia Vizzari

» Premio Letterario Nazionale “L’ANFORA DI CALLIOPE”
Lun 3 Apr 2017 - 9:14 Da Flavia Vizzari

» Tempo
Lun 3 Apr 2017 - 9:11 Da Flavia Vizzari

» Premio RENATO GUTTUSO
Mer 29 Mar 2017 - 16:49 Da Flavia Vizzari

» Benvenuto Pino
Mer 29 Mar 2017 - 16:47 Da Flavia Vizzari

» GRAMMATICA SISTEMATICA di Arturo Messina - Sr
Mer 29 Mar 2017 - 9:22 Da Giuseppe La Delfa

» Giuseppe La Delfa
Mer 29 Mar 2017 - 9:10 Da Giuseppe La Delfa

» Mons. Giovanni Accolla, ordinazione episcopale
Dom 26 Feb 2017 - 22:43 Da Giuseppe La Delfa

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Febbraio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728    

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      

Conserva e condivide l’indirizzo di Il Forum della Lingua siciliana sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM - SEMINARIO di ARTE e POESIA - LINGUA SICILIANA sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



LA RIUNIONE DI LOS ALAMOS DEL 1950

Andare in basso

LA RIUNIONE DI LOS ALAMOS DEL 1950

Messaggio  Renato Di Pane il Lun 11 Lug 2016 - 18:31

Los Alamos, 1950, un mistero che non tutti conosco: il mistero della riunione di Los Alamos. Quel giorno, esattamente in data 1950, i capi più potenti del mondo si riunirono per discutere di un unico argomento, “l’esistenza di forme di vite intelligenti nel cosmo”. Alla riunione presero parte i migliori scienziati, astronomi, fisici e teologi del mondo, tra cui, nell’elenco, il fisico nucleare e scienziato, Enrico Fermi. Fermi, fu un fisico Italiano; nato a Chicago nel 1901, divenne uno dei sostenitori dell’ufologia, collaborò con grandi inventori, tra cui Nikola Tesla, inventore della “Bobina di Tesla”. In quella riunione segreta a Los Alamos, città  census-designated place degli Stati Uniti d’America, capoluogo del Nuovo Messico, vennero discussi molti argomenti riguardanti gli Ufo, tra cui, calcoli matematici di approfondimento. Lo stesso Fermi, dichiarò: “Ci sono miliardi di galassie nell’universo, in queste giacciono altri miliardi di sistemi solari, in questi sistemi solari giacciono miliardi e miliardi di pianeti, come facciamo a sostenere il contrario sugli alieni. E’ ovvio che non siamo soli, l’universo è popolato non solo, da una specie, ma da milioni e milioni di razze: che siano unicellulari o pluricellulari, la vita esiste, e un giorno la scoveremo.” Secondo Fermi, di razze aliene ce ne sono a bizzeffe, e quest’ultime sono anche molto intelligenti: ma come facciamo a scovare questi esseri potenzialmente nemici? Alla riunione prese parte anche Frank Drake, fondatore, assieme a Carl Sagan, del SETI (ricerca di vita extrasolare o extraterrestre, nell’universo). Drake non creò solo il SETI, ma ne strutturò anche i minimi centimetri.

Conosciuto anche come il creatore dell’Equazione di Drake (Basata su ricerche di vita intelligenti), lo stesso dichiara, infatti, che non solo esistono gli alieni nell’universo, ma, ottimisticamente parlando, fa riferimento alla nostra galassia. Secondo Drake, nella Via Lattea, ci sarebbero ben 50,000 pianeti abitabili con possibili “esseri alieni al suo interno”. Una teoria al quanto ottimistica, quella di Drake, e la domanda cade al sorgere della stessa: se gli alieni sono così vasti e intelligenti, perché ancora non si fanno vedere, perché non si sentono i loro “segnali radio”. Attualmente la NASA e l’ESA si è data molto da fare nella ricerca di pianeti, e devo dire che il passo fatto è molto più di quello sperato in passato. Se gli alieni esistessero nella nostra galassia, quest’ultimi forse si sarebbero estinti, oppure, a parer di Drake, si sono così tanto evoluti, da discendere l’attuale dimensione e sbarcare in un’altra sfera ottica. La loro ipotesi in quel momento, fu davvero vasta, tra le tante domande, giaceva la creazione stessa dell’uomo, e si è pensato a due scienziati, che hanno fatto presente altre teorie, tra cui, la “teoria del brodo primordiale”, detta anche “teoria brodo prebiotico”. Questa teoria, avanzata da Miller-Urey: è un ambiente unico, dove viene condiviso l’essenza della vita. In questa teoria vengono spiegati gli eventi Chimico Fisici che avrebbero dato luce alla vita attuale. Lo scienziato attuo anche un esperimento: l’esperimento di Urey, dimostrava come delle cellule potessero prendere vita da sole, senza input esterni. L’ambiente circostante, dichiarano i due scienziati, deve essere puro, con condizioni favorevoli, e gas che ne eserciterebbero la creazione della stessa. L’esperimento fu condotto nel 1953 da Stanley Miller e dal suo amico, Harold Urey. Questi due scienziati, fin dall’inizio credevano in questa teoria, ed infatti le loro basi non si sono poi rese vane, e gli esperimenti vengono condotti ancora oggi per analizzare dei cambiamenti di natura organica.
Fonte: http://notiziedalpopolo.altervista.org/2016/06/04/siamo-davvero-soli-nelluniverso-il-paradosso-di-fermi-parte-2/
avatar
Renato Di Pane
affamatu
affamatu


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum