Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» LU ME' SICILIANU
Ven 20 Ott 2017 - 10:37 Da Flavia Vizzari

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Mer 11 Ott 2017 - 16:42 Da Flavia Vizzari

» Gualtiero G. Canu
Mer 11 Ott 2017 - 16:41 Da Flavia Vizzari

» LE POESIE DI DON RAFFAELE APRILE
Sab 30 Set 2017 - 16:54 Da Giuseppe La Delfa

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Dom 24 Set 2017 - 20:44 Da Giuseppe La Delfa

» NUOVI SUCCESSI DI PIPPO
Dom 24 Set 2017 - 20:28 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Buttitta di Favara
Ven 1 Set 2017 - 9:45 Da Flavia Vizzari

» Poeti veri e poeti falsi
Dom 30 Lug 2017 - 20:31 Da Flavia Vizzari

» Un artista inizia ad essere tale ...
Dom 30 Lug 2017 - 20:22 Da Flavia Vizzari

» Premio Carrà-Tricali a Lentini (Sr)
Gio 20 Lug 2017 - 18:00 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Renato Guttuso 2017
Gio 20 Lug 2017 - 17:54 Da Giuseppe La Delfa

» PREMIO NAZIONALE DI POESIA ASAS
Gio 25 Mag 2017 - 1:08 Da Flavia Vizzari

» INNO DELL'A.S.A.S.
Gio 25 Mag 2017 - 0:52 Da Flavia Vizzari

» ARTEINCENTRO "messinaweb.eu"
Mar 16 Mag 2017 - 15:49 Da Flavia Vizzari

» Premio di Poesia, Narrativa e Teatro “Memorial Giovanni Leone” – I valori della famiglia - 1^ Edizione
Gio 11 Mag 2017 - 17:35 Da carmy77

» Poesia e recensione per Giovanni Fontana di Castellammare del Golfo
Sab 22 Apr 2017 - 20:16 Da Giuseppe La Delfa

» IL MAGGIO DEI LIBRI dell'ASAS 2017
Sab 22 Apr 2017 - 8:24 Da Flavia Vizzari

» LUIGI TERRANOVA
Sab 22 Apr 2017 - 8:19 Da Flavia Vizzari

» RENATO DI PANE: BIOGRAFIA E NOTIZIE
Lun 3 Apr 2017 - 11:56 Da Flavia Vizzari

» Premio Letterario Nazionale “L’ANFORA DI CALLIOPE”
Lun 3 Apr 2017 - 9:14 Da Flavia Vizzari

» Tempo
Lun 3 Apr 2017 - 9:11 Da Flavia Vizzari

» Premio RENATO GUTTUSO
Mer 29 Mar 2017 - 16:49 Da Flavia Vizzari

» Benvenuto Pino
Mer 29 Mar 2017 - 16:47 Da Flavia Vizzari

» GRAMMATICA SISTEMATICA di Arturo Messina - Sr
Mer 29 Mar 2017 - 9:22 Da Giuseppe La Delfa

» recensione avuta nel 2008 e dimenticata
Mer 29 Mar 2017 - 9:10 Da Giuseppe La Delfa

» Mons. Giovanni Accolla, ordinazione episcopale
Dom 26 Feb 2017 - 22:43 Da Giuseppe La Delfa

» Il potere salvifico della poesia di Giovanni Albano 
Mer 11 Gen 2017 - 1:47 Da Flavia Vizzari

» Presentazione Silloge di S. Gaglio (IV Premio Asas 2016)
Sab 7 Gen 2017 - 18:54 Da Flavia Vizzari

» PREMIO POESIA A.S.A.S.
Sab 7 Gen 2017 - 18:53 Da Flavia Vizzari

» Arte & Parole
Sab 3 Dic 2016 - 12:38 Da ninnetta

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condivide l’indirizzo di Il Forum della Lingua siciliana sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM - SEMINARIO di ARTE e POESIA - LINGUA SICILIANA sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



L'infedeltà è un fatto genetico?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'infedeltà è un fatto genetico?

Messaggio  Flavia Vizzari il Ven 10 Dic 2010 - 11:52

COMUNICATO STAMPA/ INFORMATIVA

Oggetto: L'INFEDELTA'? UN FATTO GENETICO: IL DOTTOR PORZIO.PER BUONA PARTE,MA SONO ANCHE I FATTORI ESOGENI A DETERMINARE UN COMPORTAMENTO PIUTTOSTO CHE UN ALTRO.

Il tradimento scritto nel codice genetico?Il nostro consulente scientifico,il dottor Rosario Porzio:per buona parte sicuramente l'eredità genetica può determinare l'infedeltà e altri comportamenti, ma non dobbiamo mai sottovalutare l'influenza di fattori esogeni,di stimoli esterni che influenzano in un senso o nell'altro il comportamento dell'Homo Sapiens.
Noi siamo il risultato del nostro patrimonio genetico,delle esperienze vissute,degli stimoli psicologici e fisici a cui siamo sottoposti e via dicendo,chiude Porzio'.
La responsabilità genetica ,comunque,risiederebbe in particolare in un gene denominato DRD4,che porterebbe all'infedeltà .
Questo report scientifico è stato effettuato dagli studiosi della 'State University 'di New York e pubblicato poi sul Daily Mail. Gli studiosi hanno esaminato un campione di 181 giovani uomini e donne, hanno studiato il loro comportamento sentimental-sessuale e poi hanno messo a confronto i loro Dna.

Justin Garcia il coordinatore del report ha detto: "Lo studio non giustifica le trasgressioni; queste relazioni sono associative, il che significa che non tutti quelli che hanno questo genotipo commettono infedeltà".

PRESS OFFICE DANIELA LOMBARDI
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'infedeltà è un fatto genetico?

Messaggio  Walter Saccà il Dom 12 Dic 2010 - 18:22

Non essendo medico, non è mi è possibile altro che avvalorare le tesi degli “eminenti” e limitarmi solo ad imbastire alcuni aspetti pratici della interessante questione. Ovvero: risulta che determinati comportamenti, sono dovuti alla configurazione genetica.
In base a questa quindi, alcune persone sono potenzialmente (o tendenti) assassini, obesi, depressi, geni, talenti artistici , e quant’ altro esprime le condizioni e gli atteggiamenti umani.
Ma quando spuntano nelle propensioni genetiche altri aspetti comportamentali, il dibattito comincia a prendere una piega differente.
Alcuni di questi studi (di cui purtroppo non mi è possibile citarne la fonte), inseriscono tra i comportamenti a vocazione genetica, anche il vizio di fumare, il vizio del bere e anche quello del gioco!
Orbene, parlando sempre da profano, pare che gli aspetti genetici che caratterizzano le condizioni e il carattere umano, non sono elementi che si creano da una generazione all’ altra, ma costituiscono una evoluzione genetica inconsulta.
Quindi viene da pensare… la vocazione genetica a fumare, 5.000 anni fa, non esisteva, poiché non esisteva il fumo come espressione umana (almeno credo).
Non credo che dette potenzialità si esplicano nel giro di pochi secoli nell’ organismo, sembra impossibile.
Vuol dire che tra qualche anno, si scoprirà il gene del giocatore incallito di Playstation? Boh, l’ ho gettata lì, in attesa di correzioni o di chiarimenti dei “luminari”.
avatar
Walter Saccà
affiziunatu
affiziunatu


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'infedeltà è un fatto genetico?

Messaggio  Flavia Vizzari il Dom 12 Dic 2010 - 22:27

beh ... sei sicuro che gli uomini primitivi o nelle tribù antiche ... non si fumasse? Certo non le moderne sigarette ... ma qualche film di indiani con strani attrezzi da fumo mi vagano in mente e ... potrebbero anche essere esistiti ... farò qualche ricerca, mi ha incuriosita il fatto °_°

e per quanto riguarda il gene del giocatore incallito di Playstation o di attaccamento a internet ... credo ci sia pure chi è assoggettato a ciò ...
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'infedeltà è un fatto genetico?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum