Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» NUOVI SUCCESSI PRECEDENTI DIMENTICATI DA PIPPO
Oggi a 6:01 Da Giuseppe La Delfa

» NUOVI SUCCESSI DI PIPPO
Oggi a 5:38 Da Giuseppe La Delfa

» LE POESIE DI DON RAFFAELE APRILE
Oggi a 5:32 Da Giuseppe La Delfa

» Tempo
Sab 28 Gen 2017 - 16:46 Da ninnetta

» Il potere salvifico della poesia di Giovanni Albano 
Mer 11 Gen 2017 - 1:47 Da Flavia Vizzari

» LUIGI TERRANOVA
Lun 9 Gen 2017 - 23:40 Da Flavia Vizzari

» Presentazione Silloge di S. Gaglio (IV Premio Asas 2016)
Sab 7 Gen 2017 - 18:54 Da Flavia Vizzari

» PREMIO POESIA A.S.A.S.
Sab 7 Gen 2017 - 18:53 Da Flavia Vizzari

» PREMIO NAZIONALE DI POESIA ASAS
Sab 7 Gen 2017 - 18:51 Da Flavia Vizzari

» Premio RENATO GUTTUSO
Ven 9 Dic 2016 - 21:57 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Letterario Nazionale “L’ANFORA DI CALLIOPE”
Dom 4 Dic 2016 - 22:28 Da Flavia Vizzari

» Arte & Parole
Sab 3 Dic 2016 - 12:38 Da ninnetta

» Concorso di Poesie, Filastrocche, Racconti e Fiabe “Libera la fantasia” – IV^ Edizione
Gio 1 Dic 2016 - 11:17 Da carmy77

» Bianco & Nero
Dom 27 Nov 2016 - 1:51 Da Flavia Vizzari

» Premio Prestigioso a Pippo La Delfa
Sab 26 Nov 2016 - 8:20 Da Giuseppe La Delfa

» Relitto spaziale precipita su miniera di Giada
Sab 12 Nov 2016 - 11:08 Da Flavia Vizzari

» GRAMMATICA SISTEMATICA di Arturo Messina - Sr
Mar 1 Nov 2016 - 16:04 Da Flavia Vizzari

» Giovanni Albano
Dom 30 Ott 2016 - 14:24 Da Flavia Vizzari

» Il numero UNO della Poesia Contemporanea Italiana - SALOTTO LETTERARIO
Lun 24 Ott 2016 - 23:48 Da Flavia Vizzari

» Biografia del poeta Angelo Coco
Lun 24 Ott 2016 - 22:17 Da Flavia Vizzari

» Mons. Giovanni Accolla, ordinazione episcopale
Lun 24 Ott 2016 - 0:38 Da Flavia Vizzari

» Sebastiano Caracozzo
Sab 22 Ott 2016 - 11:27 Da Flavia Vizzari

» DIMENSIONI PARALLELE E MULTIVERSI: LA REALTA' INFINITA
Mar 11 Ott 2016 - 22:57 Da Renato Di Pane

» Benvenuto Pino
Lun 10 Ott 2016 - 0:41 Da Renato Di Pane

» Gaetano Maurizio Pantano di Messina
Lun 3 Ott 2016 - 16:46 Da Flavia Vizzari

» RENATO DI PANE: BIOGRAFIA E NOTIZIE
Mer 28 Set 2016 - 19:50 Da Renato Di Pane

» U.S.A.: LA ROCCIA DI JUDACULLA
Mer 28 Set 2016 - 19:38 Da Renato Di Pane

» Raduno Regionale Asas 2016
Mar 27 Set 2016 - 18:52 Da Flavia Vizzari

» EGITTO: I SEGRETI DELLA SFINGE
Mar 27 Set 2016 - 18:23 Da Renato Di Pane

» GIAPPONE: I MEGALITI DI ASUKA NARA E LA NAVE DI ROCCIA DI MASUDA
Mar 20 Set 2016 - 20:21 Da Renato Di Pane

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Febbraio 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728     

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condivide l’indirizzo di Il Forum della Lingua siciliana sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM - SEMINARIO di ARTE e POESIA - LINGUA SICILIANA sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



16 Gennaio 2009 - Giacomo Scibona ci ha lasciati

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

16 Gennaio 2009 - Giacomo Scibona ci ha lasciati

Messaggio  Flavia Vizzari il Sab 19 Giu 2010 - 0:55



Ultima modifica di Flavia Vizzari il Sab 19 Giu 2010 - 0:59, modificato 1 volta


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com

Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 Gennaio 2009 - Giacomo Scibona ci ha lasciati

Messaggio  Flavia Vizzari il Sab 19 Giu 2010 - 0:56

è stato il mio professore :-(


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com

Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 Gennaio 2009 - Giacomo Scibona ci ha lasciati

Messaggio  Flavia Vizzari il Sab 19 Giu 2010 - 0:58

Articolo del 18/01/2009.

Il 16 gennaio se ne è andato improvvisamente Giacomo Scibona, lasciandoci tutti increduli e inebetiti. Abbiamo sperato che ce la facesse, che superasse il malore che lo aveva colto tre giorni fa, lottando come, in tante altre occasioni della sua vita, professionali e non, aveva fatto, in maniera decisa, determinata, assolutamente convinto che il suo intervento potesse essere dirimente nel far rispettare la giustizia, una giustizia che questa morte improvvisa, nella piena attività della più importante delle sue pubblicazioni sembra avergli negato.La passionalità ha permeato tutta la sua vita, familiare, affettiva, lavorativa. Quella passionalità che a volte lo faceva apparire burbero e chiuso, ma più spesso esuberante e sensibile, comunicativo e generosissimo. Di grande carisma, ha trascinato e appassionato allievi di diverse generazioni. Amico e consigliere, maestro e guida ha formato tanti giovani archeologi, istruendoli al rispetto delle regole e alla passione per la storia, seguendoli anche nel prosieguo della loro vita lavorativa, dopo gli studi.Uomo di grande cultura, poliedrico, oltre alle discipline archeologiche relative ad ogni epoca e a tutte quelle antichistiche, amava la filosofia,laletteratura persiana , la musica classica ed operistica , antica e moderna oltre a coltivare tante altre tematiche culturali. Aveva studiato archeologia e si era laureato all'Università La Sapienza di Roma, nel periodo d'oro dei maestri della grande archeologia italiana. Suoi professori furono Ranuccio Bianchi Bandinelli, Margherita Guarducci, Laura Breglia, Ettore Paratore, Ugo Spirito.Aveva anche studiato composizione, allievo, con una prestigiosa borsa di studio dell'Accademia musicale romana di S.Cecilia. Di ritorno a Messina, sin da subito, portò a frutto gli insegnamenti dell'archeologia romana, impegnandosi nella difesa, nello studio e nella valorizzazione del patrimonio culturale della sua città e non solo.Docente di Archeologia all'Università di Messina, ha collaborato a lungo con responsabilità di Ispettore onorario con la Soprintendenza di Siracusa prima e poi di Messina.Profondo conoscitore del territorio della provincia di Messina ha scavato per parecchi anni ad Alesa ( il più importante ed amato scavo della sua vita) , ma anche a S. Marco d'Alunzio, ad Alcara Li Fusi e a Rometta (scavi della Motta, della Grotte di sotto S. Giovanni, della Chiesa Bizantina). E ha scavato anche nella provincia di Enna, ad Agira, Capodarso, Troina. Ma il 16 gennaio se n'è andato il vero protagonista dell'archeologia messinese: dagli anni '60 al 2000, e ancora fino a tempi recenti quando é stato nominato esperto nella Commissione di valutazione del cantiere di scavo di Palazzo Colapesce. Tra i suoi numerosissimi scavi a Messina ricordiamo quelli dell'is 193 (ex Albergo Venezia), is. 224 (Ex Albergo Reale), Stazione di Degassifica della zona falcata, Binari della Stazione Ferroviaria, cortile del Municipio, Top Residence di Ganzirri, Via Faranda, is. 373 (Palazzo della Cultura), Chiesa di S. Tommaso, e la grande necropoli nei vari comparti dell'is. 73 e a largo Avignone. La sua attività di archeologo non si è mai limitata allo scavo: il suo impegno e il suo interesse per l'archeologia e la storia di Messina iniziava dal controllo capillare e attento dei cantieri edilizi della città, il che, non si può nascondere, gli ha procurato qualche incomprensione ed impegni di gravi responsabilità, cui si è sempre sobbarcato con piena ed assoluta coerenza. Ricordiamo, tra tutte, le segnalazioni effettuate da Giacomo, di cantieri come quello dell'is. 158 in Via La Farina, o quello della Villa di S. Melania a Pistunina. In questo modo Giacomo ha messo a disposizione una messe infinita di dati senza i quali non ci sarebbe la conoscenza attuale della topografia antica della città, indispensabile per la valutazione del rischio archeologico.Segretario della Società messinese di Storia Patria per trent'anni ha valorizzato il patrimonio della città e della provincia, promuovendo conferenze, concerti, pubblicazioni scientifiche, mettendo a frutto così il talento ed il lavoro di tanti giovani studiosi.Giacomo ci lascia un vuoto incolmabile, tanto più che la sua scomparsa è avvenuta in un momento particolare della sua vita professionale assai prossimo alla raccolta dei frutti più significativi della sua attività : quelli relativi agli scavi di Alesa che, siamo sicuri saranno portati a compimento o comunque alla pubblicazione, dalla azione di rifinitura che Sua moglie Concetta Giuffré Scibona ha promesso di prendere in carico. I funerali avranno luogo Lunedì 19 alle ore 15.30 nella Cattedrale di Messina. Subito dopo la salma verrà trasferita nel cimitero di Rometta Superiore.

Fonte: http://www.imgpress.it/


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com

Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 Gennaio 2009 - Giacomo Scibona ci ha lasciati

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum