Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» LE POESIE DI DON RAFFAELE APRILE
Mar 22 Ago 2017 - 15:33 Da Giuseppe La Delfa

» Poeti veri e poeti falsi
Dom 30 Lug 2017 - 20:31 Da Flavia Vizzari

» Un artista inizia ad essere tale ...
Dom 30 Lug 2017 - 20:22 Da Flavia Vizzari

» Premio Carrà-Tricali a Lentini (Sr)
Gio 20 Lug 2017 - 18:00 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Renato Guttuso 2017
Gio 20 Lug 2017 - 17:54 Da Giuseppe La Delfa

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Gio 20 Lug 2017 - 17:51 Da Giuseppe La Delfa

» NUOVI SUCCESSI DI PIPPO
Gio 20 Lug 2017 - 17:38 Da Giuseppe La Delfa

» LU ME' SICILIANU
Dom 4 Giu 2017 - 21:47 Da Flavia Vizzari

» PREMIO NAZIONALE DI POESIA ASAS
Gio 25 Mag 2017 - 1:08 Da Flavia Vizzari

» INNO DELL'A.S.A.S.
Gio 25 Mag 2017 - 0:52 Da Flavia Vizzari

» ARTEINCENTRO "messinaweb.eu"
Mar 16 Mag 2017 - 15:49 Da Flavia Vizzari

» Premio di Poesia, Narrativa e Teatro “Memorial Giovanni Leone” – I valori della famiglia - 1^ Edizione
Gio 11 Mag 2017 - 17:35 Da carmy77

» Poesia e recensione per Giovanni Fontana di Castellammare del Golfo
Sab 22 Apr 2017 - 20:16 Da Giuseppe La Delfa

» IL MAGGIO DEI LIBRI dell'ASAS 2017
Sab 22 Apr 2017 - 8:24 Da Flavia Vizzari

» LUIGI TERRANOVA
Sab 22 Apr 2017 - 8:19 Da Flavia Vizzari

» RENATO DI PANE: BIOGRAFIA E NOTIZIE
Lun 3 Apr 2017 - 11:56 Da Flavia Vizzari

» Premio Letterario Nazionale “L’ANFORA DI CALLIOPE”
Lun 3 Apr 2017 - 9:14 Da Flavia Vizzari

» Tempo
Lun 3 Apr 2017 - 9:11 Da Flavia Vizzari

» Premio RENATO GUTTUSO
Mer 29 Mar 2017 - 16:49 Da Flavia Vizzari

» Benvenuto Pino
Mer 29 Mar 2017 - 16:47 Da Flavia Vizzari

» GRAMMATICA SISTEMATICA di Arturo Messina - Sr
Mer 29 Mar 2017 - 9:22 Da Giuseppe La Delfa

» recensione avuta nel 2008 e dimenticata
Mer 29 Mar 2017 - 9:10 Da Giuseppe La Delfa

» Mons. Giovanni Accolla, ordinazione episcopale
Dom 26 Feb 2017 - 22:43 Da Giuseppe La Delfa

» Il potere salvifico della poesia di Giovanni Albano 
Mer 11 Gen 2017 - 1:47 Da Flavia Vizzari

» Presentazione Silloge di S. Gaglio (IV Premio Asas 2016)
Sab 7 Gen 2017 - 18:54 Da Flavia Vizzari

» PREMIO POESIA A.S.A.S.
Sab 7 Gen 2017 - 18:53 Da Flavia Vizzari

» Arte & Parole
Sab 3 Dic 2016 - 12:38 Da ninnetta

» Concorso di Poesie, Filastrocche, Racconti e Fiabe “Libera la fantasia” – IV^ Edizione
Gio 1 Dic 2016 - 11:17 Da carmy77

» Bianco & Nero
Dom 27 Nov 2016 - 1:51 Da Flavia Vizzari

» Premio Buttitta a Pippo La Delfa
Sab 26 Nov 2016 - 8:20 Da Giuseppe La Delfa

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condivide l’indirizzo di Il Forum della Lingua siciliana sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM - SEMINARIO di ARTE e POESIA - LINGUA SICILIANA sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Un artista inizia ad essere tale ...

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Flavia Vizzari il Mar 12 Gen 2010 - 1:28

"Un artista inizia ad essere tale già da quando prende coscienza che ama sinceramente l'Arte!"



Siete daccordo su questa affermazione su riportata?


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  GualtieroGiovanni il Mar 12 Gen 2010 - 16:23

Ricordo che, da ragazzo, leggevo alcuni fumetti.
Mi piaceva il disegno, lo stile, quello che comunicava quell'immagine.
Così, senza accorgermene, venne voglia anche a me di disegnare.
E nacque un hobby, talvolta trascurato.

Crescendo, sono cambiato molto.
Tanto che difficilmente leggo un fumetto.
Non mi piacciono le storie, spesso.

Se, però, mi piace, il disegno, mi soffermo.
Ancora oggi.
E, nel mio piccolo, sento, in qualche modo, in qualche misura, di appartenere, anche io, a quel mondo.

Almeno una parte di me.

Sinceramente.

study


Gualtiero Giovanni Canu
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/gualtierino/
avatar
GualtieroGiovanni
Spicialista
Spicialista


http://xoomer.alice.it/gualtierino/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Ospite il Mer 13 Gen 2010 - 10:23

L'affermazione che ha riportato qui Flavia è mia... io sono il colpevole ;o)

Ma vediamo il perché di questa frase mia forse incauta...

Nel mondo della teorìa sull'arte, alcuni affermano che "l'arte è cosa di due"... cioè: è una comunicazione... è un messaggio che unisce due persone... (in semiologia) un emittente e un recettore, più o meno...

Se l'opera (poesia, musica, pittura...) prodotta dall'artista non fosse percepita da nessuno (neanche dallo stesso autore) non svolgerebbe la sua peculiare azione artistica e quindi, in questo senso, non ci sarebbe arte...

Da questo semplice e incompleto ragionamento si può dedurre (e alcuni teorici deducono) che anche il fruitore è un artista, perché è in grado di comunicare con l'opera d'arte e la "ricrea" nella sua fantasia e con i suoi sogni stimolati da quell'opera... Cioè partecipa attivamente nel "fatto artistico" anche se dal lato della fruizione...

Del resto, si pensa che una persona tanto sensibile da poter comunicare con l'opera di un artista, è anch'essa un'artista (anche se in maniera potenziale), in quanto la sua sensibilità e capacità immaginativa, avrebbe solo bisogno del "mestiere" per poter creare a sua volta delle opere artistiche...

Ciò considerato, è sbagliato pensare che "un artista inizia a essere tale dal momento in cui prende coscienza che ama sinceramente l'arte"?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Admin il Mer 13 Gen 2010 - 11:57

nicolacomunale ha scritto:

Da questo semplice e incompleto ragionamento si può dedurre (e alcuni teorici deducono) che anche il fruitore è un artista, perché è in grado di comunicare con l'opera d'arte e la "ricrea" nella sua fantasia e con i suoi sogni stimolati da quell'opera... Cioè partecipa attivamente nel "fatto artistico" anche se dal lato della fruizione...

Del resto, si pensa che una persona tanto sensibile da poter comunicare con l'opera di un artista, è anch'essa un'artista (anche se in maniera potenziale), in quanto la sua sensibilità e capacità immaginativa, avrebbe solo bisogno del "mestiere" per poter creare a sua volta delle opere artistiche...

Ciò considerato, è sbagliato pensare che "un artista inizia a essere tale dal momento in cui prende coscienza che ama sinceramente l'arte"?

Secondo me il fruitore non può essere artista anche se è colpito in positivo da un'opera perchè per essere artisti oltre alla capacità "del sentimento" necessità la "dimensione del reale" e, come dici tu, "il mestiere" ... credo che questi teorici che dicano questo lo possano dire solo da un punto di vista filosofico basato su deduzioni logiche, ma assenti dal reale e vivibili solo nell'immaginario ... in tal senso, se io immaginassi di essere un grande medico chirurgo, pensate che potrei entrare in una sala operatoria ?!?!? ...



"... e chiovi" di Flavia VIZZARI - ediz. del Poggio * AGGIUNGI AL CARRELLO






Artista Flavia Vizzari


Presidente Asas e delegata Regione Sicilia Onlus Mecenate
......
Sito Personale : http://artevizzari.altervista.org

avatar
Admin
Spicialista
Spicialista


http://linguasiciliana.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  GualtieroGiovanni il Mer 13 Gen 2010 - 12:21

Però, se quel pensiero ti fosse venuto, sin da ragazza, sin dalla tua più tenera età, con tutta probabilità, avresti seguito un'altra vocazione.


Forse, i due termini, quello temporale (dal momento) e quello spirituale (sinceramente) portano al centro della dichiarazione.

Un centro che è poi, ciò che ci anima.
In una certa qual misura, la nostra anima.


Gualtiero Giovanni Canu
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/gualtierino/
avatar
GualtieroGiovanni
Spicialista
Spicialista


http://xoomer.alice.it/gualtierino/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Giuseppe Sammartano il Mer 13 Gen 2010 - 13:38

Il fruitore può essere un intenditore d'Arte, il che, non significa essere necessariamente "Artista", perchè, soddisfa solo il suo modo di interpretare " l'Opera", che è diverso dal modo interpretativo di un'altro intenditore d'Arte.
Cosa voglio dire: l'Artista è Artista in quanto compositore dell'opera, dove mette le sue emozioni, sensazioni, la sua creatività, che è personalissima.
Al fruitore, invece, può piacere come non può piacere, e allora come la mettiamo? A chi piace è un artista a chi non piace cos'è?
L'Artista mette l'anima nella composizione dell'Opera, e, chi riesce a leggerla, è una soddisfazione per l'Artista in quanto è riuscito a trasmettere una parte delle sue emozioni (sono convinto che il fruitore difficilmente carpisce nella sua totalità i sentimenti dell'Artista; é un mio parere)
Quindi, per me, l'Artista è colui che ha avuto "l'Estro" della composizione, chi la legge, non può fare altro che sottolineare il pensiero dell'Artista.

Se una moltitudine di persone, osservano ed ammirano uno spettacolo della Natura, a tutti piacerà, ma se andate a chiedere persona per persona, ognuno vi dirà la propria sensazione che, sarà diversa da molte altre. (è un mio parere)

Un caro abbraccio a tutti, Pino.
avatar
Giuseppe Sammartano
bazzicaturi
bazzicaturi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Admin il Mer 13 Gen 2010 - 22:28

GualtieroGiovanni ha scritto:Però, se quel pensiero ti fosse venuto, sin da ragazza, sin dalla tua più tenera età, con tutta probabilità, avresti seguito un'altra vocazione.


Forse, i due termini, quello temporale (dal momento) e quello spirituale (sinceramente) portano al centro della dichiarazione.

Un centro che è poi, ciò che ci anima.
In una certa qual misura, la nostra anima.

Il desiderio di diventare brava nel disegno e di essere un'artista nacque in me all'età di 11/12 anni ... la prima vera gratificazione l'ebbi circa 40 anni dopo ...

giudicare se stessi non è facile, poichè si cade nella difficoltà del riuscire ad essere obiettivi. Però ricordo di avere frequentato i 5 anni della scuola d'Arte senza applicarmi in opere artistiche extra scolastiche poichè (forse qualcuno me lo disse cmq) mi convinsi che se stavo studiando per migliorare le mie capacità, propabilmente non ero ancora giunta a un traguardo di capacità ottimale per realizzare qualcosa di valido.

Un opera una volta pensata come finita, dopo del tempo può apparirci inadeguata e a volta urge in noi artefici la necessità e il bisogno di riprenderla e migliorarla ... questo evidenzia la necessità del rapporto proporzionale tra la ricerca e l'Arte. Più si ricerca più si ha la possibilità di creare Arte.


"... e chiovi" di Flavia VIZZARI - ediz. del Poggio * AGGIUNGI AL CARRELLO






Artista Flavia Vizzari


Presidente Asas e delegata Regione Sicilia Onlus Mecenate
......
Sito Personale : http://artevizzari.altervista.org

avatar
Admin
Spicialista
Spicialista


http://linguasiciliana.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  GualtieroGiovanni il Ven 15 Gen 2010 - 9:52

Penso che ci siano molti più artisti nel mondo, di quelli che operino.
Talvolta, quella consapevolezza rimane all'interno.
Si sviluppa poco.

Ne so qualcosa. geek


Gualtiero Giovanni Canu
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/gualtierino/
avatar
GualtieroGiovanni
Spicialista
Spicialista


http://xoomer.alice.it/gualtierino/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  GualtieroGiovanni il Ven 15 Gen 2010 - 11:39

Con tutta probabilità, tutti sono artisti.
Tutte le creature, hanno in sé, quel quid, che si ricollega alla creazione.
Che li fa sentire creatori, e che li fa adoperare, per creare.

E quando il disegno o l'opera è bella, qualcuno lassù sorride, e si sente meno solo. :-)

Questa, almeno, è la mia opinione.


Gualtiero Giovanni Canu
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/gualtierino/
avatar
GualtieroGiovanni
Spicialista
Spicialista


http://xoomer.alice.it/gualtierino/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Ospite il Ven 15 Gen 2010 - 12:00

(ha detto Flavia) "giudicare se stessi non è facile, poichè si cade nella difficoltà del riuscire ad essere obiettivi"

Ma - mi domando - è necessario giudicare se stessi?

La mia opinione è che abbiamo in generale troppa "ansia" di giudicare noi stessi, o qualcun'altro, o qualche cosa... e penso che dovremmo cercare di vincere quest'impulso... perchè non solo non è necessario, ma a volte è perfino negativo...

Considerare, con generosa libertà mentale, che molti sono artisti o addirittura tutti... (anche come suggerisce l'amico Gualtiero...) serve pure a rinunciare a domandarsi: ma questo è artista o no? ...E poi sfilare una tiritera di giudizi (spesso gratuiti, anche se non ce ne rendiamo conto) che ci faranno sentire, dentro di noi, superiori e soddisfatti...

Ma a che serve - mi domando - dire a qualcuno sei (o non sei) artista?

Io credo che sarebbe più corretto e giusto dire, al massimo, se un'opera ci piace e perchè ci piace... evitando di parlare quando l'opera non piace (a che servirebbe?); meno ancora - penso - si dovrebbe entrare a giudicarne la validità artistica...

Prima di tutto, dubito molto che ci sia qualcuno in grado di giudicare obiettivamente e, insieme, con capacità teorica sufficiente, un'opera d'arte, sopratutto quando è contemporanea...

Sappiamo che le opere d'arte più celebrate stabilmente nella storia sono state "filtrate" dal tempo e dal giudizio dei "posteri", quasi mai i giudizi coevi, pure considerati "esperti", hanno resistito al filtro del tempo lungo, secolare...

A che cosa è dovuto questo?

Qualche ragione ci sarà... no?

In conclusione, credo che sia meglio lasciare giudicare al tempo secolare se un'opera è arte o no...

...e solo dovremmo dare consigli (no giudizi) a noi stessi su come pensiamo che dobbiamo e possiamo migliorare le nostre opere...

...e agli altri? ...agli altri potremmo dare consigli che secondo noi possono aiutare a migliorare, ma... solo se ce lo chiedono...

Penso che dovremmo avere chiaro che giudicare o consigliare... ci pone al di sopra degli altri, quasi sempre senza averne neanche i meriti e, comunque, ingiustamente... Perciò la prudenza e la buona "creanza" ci deve obbligare ad aspettare l'invito dell'interessato prima di emettere un giudizio di piacere o un consiglio. Inoltre, SEMPRE con il dovuto rispetto alla dignità dell'altro ;-)

Se manca l'invito, dobbiamo tenere la bocca e la "penna" a freno... Se vogliamo essere rispettosi con la verità e con l'umanità degli altri... In caso contrario, saremo presuntuosi e ingiusti...

Questi sono i miei principi... ma se non vi piacciono, ne ho anche degli altri... diceva Groucho Marx ;o)))



Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  GualtieroGiovanni il Ven 15 Gen 2010 - 15:59

Io non me la sento di escludere, a priori, che qualcuno possa fare un'opera che mi piaccia.
Ritengo che tanti, io per primo, non mettano o non abbiamo messo a frutto, un talento.
Penso che questa possibilità, esista, magari, latente, in ognuno di noi.

Il giudizio più utile è quello nei confronti di se stessi.
Quando disegno, so, comprendo, e vedo, che, esercitandomi maggiormente, farei di più e di meglio.

Chi si appresta a fare un'opera, può solo essere migliore o peggiore di se stesso.

***
Poi, un lavoro artistico può piacere oppure no, o piacere meno di altri.
L'arte comunica all'animo.
Vedendo quello che ci piace o che non ci piace, vediamo il nostro animo.

Un altro modo di vederci, di vedere il nostro animo, è scrivere.

Per questo, talvolta, quando la mia "animella in pena" me lo richiede, mettendo da parte il resto del mondo, scrivo e disegno.

Buon Week-End a tutti.


Gualtiero Giovanni Canu
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/gualtierino/
avatar
GualtieroGiovanni
Spicialista
Spicialista


http://xoomer.alice.it/gualtierino/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Flavia Vizzari il Ven 15 Gen 2010 - 17:34

Vorrei precisare inizialmente, che ho usato il termine "giudicare" non inteso come "sentenza immutabile", ma come "espressione di pensiero" (giudizio, opinione, mia e personale, pertanto soggettiva) ...

nel forum del resto se non si inserissero i vari giudizi, intesi come propria stima o pensiero, esso perderebbe di senso ... ovvero non ci potrebbe essere discussione e confronto.

"talvolta la consapevolezza di essere artisti rimane all'interno" - "a che serve dire a qualcuno sei o non sei artista?" - "ma è concesso dire se un opera ci piace e perchè ci piace" - "è necessario giudicare se stessi?" - "dubitare che ci sia qualcuno capace di giudicare obiettivamente" - "lasciare giudicare al tempo secolare" - "giudicare o consigliare ci pone sopra gli altri quasi sempre senza averne neanche i meriti" - "il giudizio più utile è quello nei confronti di se stessi"

Ho riportato i seguenti pensieri che avete espresso sopra ... tutti da sviluppare e anche a mio avviso connessi ... cercherò di rispondere al tutto ... naturalmente dal mio modo di vedere le cose ...

scrivevo che "esprimere un pensiero o una stima o un giudizio su se stessi" è difficile, anzi, in quanto direttamente coinvolti è forse addirittura impossibile!! Quindi, io penso, che ciascun individuo, ha necessità, bisogno, di essere consigliato, giudicato, stimato ... sia come artista che come persona (amicizia)...

ovvio che nella società di oggi (forse anche di ieri) l'esistenza di corruzione, falsità, egoismo, invidia, porta a libere e gratuite affermazioni che denotano e descrivono chi le fa ... anche i commenti, giudizi, pensieri espressi in positivo possono, se non sinceri, se non veri, essere falsi e dettati dall'ipocrisia ...

Cosa penso io dunque? Penso che non è possibile esprimere una regola stabile che vada bene per tutti i casi e per tutti i caratteri e per tutte le circostanze! Naturalmente prediligere le affermazioni di Nicola è positivo, ma in casi di personalità chiuse, di caratteri buoni ma introversi, se si esprimessero dei giudizi sinceri che possono aiutare, promuovere, incoraggiare, sia perchè si fa bene e sia se ci fosse da correggersi, ma tenendo presente anche dalla qualità della conoscenza o dell'amicizia, secondo me ci si può esprimere senza che venga richiesto ...

Io personalmente se visito una mostra e ho persone conoscenti con me se mi chiedono o anche se non mi chiedono ma mi viene spontaneo, esprimo commenti, ma solo se c'è qualcosa che mi colpisce, sia in positivo, che in negativo ... credo che questo non sia sbagliato, perchè dettato dall'imediatezza sincera ... non ho paura a dire a un pittore o a un poeta questo non mi piace, perchè quell'artista può capire quale emozione (una oggettiva sulle tante che potrebbero definire una pseudo soggettività) da ciò che lui ha creato ... e questo è utile per "giudicare se stessi" cioè per domandarsi :"sono contento?" ...

Perchè il giudizio secolare è più efficace? ... Sempre per il mio pensiero che il giudizio verso se stessi non è perfetto ... e cioè dare un giudizio nella stessa epoca in cui si vive è come darlo dal di dentro, cioè come giudicare se stessi ... se a giudicare saranno poi i posteri, loro non saranno coinvolti, giudicheranno da un altra epoca, da un modo di vedere diverso, cioè come il modo di vedere di un amico o di un collega pittore o di un altro poeta o artista ...

Ma tornando al nostro quesito e cioè:
"Un artista inizia ad essere tale già da quando prende coscienza che ama sinceramente l'Arte?"
Io potrei essere daccordo nell'affermare che:
"Un artista inizia il cammino per potere essere tale già da quando prende coscienza che ama sinceramente l'Arte!"


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  GualtieroGiovanni il Ven 15 Gen 2010 - 18:42

Io sto appena cominciando a prendere coscienza.
Ogni tanto, un disegnino mi sgrida, mi rimprovera, e mi dice che mi esercito poco.
Faccio proprio una faccina con tanto di fumetto, per il dialogo.
Quella è la mia coscienza artistica.
Però, non mi chiama artista.
Mi dice: autore ... ti stai esercitando poco, e così, noi, le tue opere non veniamo bene ... ! :-)


Gualtiero Giovanni Canu
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/gualtierino/
avatar
GualtieroGiovanni
Spicialista
Spicialista


http://xoomer.alice.it/gualtierino/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Flavia Vizzari il Ven 15 Gen 2010 - 19:24

GualtieroGiovanni ha scritto:Io sto appena cominciando a prendere coscienza.
Ogni tanto, un disegnino mi sgrida, mi rimprovera, e mi dice che mi esercito poco.
Faccio proprio una faccina con tanto di fumetto, per il dialogo.
Quella è la mia coscienza artistica.
Però, non mi chiama artista.
Mi dice: autore ... ti stai esercitando poco, e così, noi, le tue opere non veniamo bene ... ! :-)

Vedi che ho ragione quando dico che da se non si è mai obiettivi verso se stessi?

Chi è saggio non lo sa mai di esserlo :-)) non lo dice :-)) come anche chi è bravo e fa le cose con passione ...


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  GualtieroGiovanni il Sab 16 Gen 2010 - 8:23

Se lo dici tu.

Io sento la voce dei disegnini, nell'altra stanza, che mi chiamano.

-"Autore, autore, ... ma dove sei? Devi scrivere e disegnare ... " -

Ed io, qui, al computer, in internet. :-(

-"Un attimo, un attimo ... arrivo!" - :-)


Gualtiero Giovanni Canu
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/gualtierino/
avatar
GualtieroGiovanni
Spicialista
Spicialista


http://xoomer.alice.it/gualtierino/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Flavia Vizzari il Sab 16 Gen 2010 - 9:46

Si, penso che sia così, ma penso pure che sia anche giusto ... l'uomo non è stato creato da solo, Dio gli mise accanto una compagna per completarsi, pertanto intellettivamente questa completezza può essere attuata anche indipendentemente dalla coppia ...

é normale che chiunque si adoperi ad una finalità pensi sempre di non essere arrivato ... perchè, il cammino, l'evoluzione, il miglioramento, non hanno traguardi fissi. Ma, sul nostro operato possono dire meglio gli altri, se obiettivi, che noi stessi ...

anche in noi stessi ci sono diversità ... se osserviamo un oggetto i nostri occhi non lo percepiscono in eguale maniera e tante volte per correggere un disegno, lo si capovolge, di modo da invertire il tipo di visione ... :-))


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Flavia Vizzari il Sab 16 Gen 2010 - 10:44

nicolacomunale ha scritto:

Considerare, con generosa libertà mentale, che molti sono artisti o addirittura tutti... (anche come suggerisce l'amico Gualtiero...) serve pure a rinunciare a domandarsi: ma questo è artista o no? ...E poi sfilare una tiritera di giudizi (spesso gratuiti, anche se non ce ne rendiamo conto) che ci faranno sentire, dentro di noi, superiori e soddisfatti...

Ma a che serve - mi domando - dire a qualcuno sei (o non sei) artista?

Io credo che sarebbe più corretto e giusto dire, al massimo, se un'opera ci piace e perchè ci piace... evitando di parlare quando l'opera non piace (a che servirebbe?); meno ancora - penso - si dovrebbe entrare a giudicarne la validità artistica...

Prima di tutto, dubito molto che ci sia qualcuno in grado di giudicare obiettivamente e, insieme, con capacità teorica sufficiente, un'opera d'arte, sopratutto quando è contemporanea...

Sappiamo che le opere d'arte più celebrate stabilmente nella storia sono state "filtrate" dal tempo e dal giudizio dei "posteri", quasi mai i giudizi coevi, pure considerati "esperti", hanno resistito al filtro del tempo lungo, secolare...

A che cosa è dovuto questo?

Qualche ragione ci sarà... no?

In conclusione, credo che sia meglio lasciare giudicare al tempo secolare se un'opera è arte o no...




Ho riletto ancora quanto quoto ... e veramente sono perplessa ...

ma veramente siete convinti che tutti siano artisti? ... Veramente pensate che le grandi opere della storia poteva realizzarle chiunque? Il Canova, Michelangelo, Donatello, Raffaello ... le loro opere sarebbero tutte opere fattibili da chiunque, secondo voi?

Anche supponendo che una persona avesse potuto vivere le identiche esperienze, secondo me non avrebbe potuto essere un Raffaello o un Michelangelo ...

Anche supponendo che si possa acquisire uguale tecnica ed esperienza, se manca la capacità umana dell'immedesimazione neppure sarebbe possibile ...

Un'artista non è un uomo qualsiasi, è un uomo 'scelto' [vedi topic: http://artevizzari.italianoforum.com/il-nostro-seminario-virtuale-f47/chi-e-grande-poeta-e-una-grande-persona-t900.htm ] ... deve avere le qualità per essere artefice ...

l'artefice non è una cosa da poco ... Dio è Creatore, l'uomo in quanto uomo non può essere creatore, ma la sua umanità gli concede di potere assurgere ad Artefice ... non tutti sono Artefici ... ne sono convinta ... come non tutti sono in grado di dire se un altro è artefice oppure no, ma questo è possibile!

Come dunque gli esperti riescono a capire se una tela è un falso? ... Un modo c'è ...


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Flavia Vizzari il Sab 16 Gen 2010 - 10:53

Flavia Vizzari ha scritto:
Io potrei essere daccordo nell'affermare che:
"Un artista inizia il cammino per potere essere tale già da quando prende coscienza che ama sinceramente l'Arte!"


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  GualtieroGiovanni il Sab 16 Gen 2010 - 11:01

Va beh, ma anche se uno, non ne prende coscienza, ad un livello, non cosciente, lo è, almeno potenzialmente.

study

E, per i grandi artisti.

Suvvia, se anche si dicesse quello è un Artista, non significa che non ci possono essere piccoli artisti.
(Notare la A prima maiuscola e poi minuscola)

Io, al limite, come mi ricordano i miei disegnini,con il fumetto, sono un piccolo autore.
E spesso, nemmeno quello.

study


Gualtiero Giovanni Canu
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/gualtierino/
avatar
GualtieroGiovanni
Spicialista
Spicialista


http://xoomer.alice.it/gualtierino/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Giuseppe Sammartano il Sab 16 Gen 2010 - 17:28

Posso accettare che una persona per caso può scoprire delle qualità fino a quel momento non sapute,(prendo esempio da me che ho cominciato a comporre poesie all'età di 36 anni, scoprendolo, per una fortuita coincidenza, nel rispondere ad un mio collega che mi aveva esternato il suo disappunto sportivo scrivendomelo in poesia. Io gli risposi anche in poesia e d'allora non ho più smesso)
però, al di sopra di tutto questo, ci deve essere la "stoffa", devi possedere quella scintilla, quella facoltà (anche inconsapevole) che differenzia un'Artista dalle altre persone,(diciamo comuni?)
se nò, sarebbe troppo facile.

Dire che tutti gli uomini sono dei potenziali artisti, parliamo di filosofia non di Arte.

Come non credo all'Artista con la "A" maiuscola o a quello con la "a" minuscola; l'Artista è un Artista e basta.

Ci possono essere dei lavori che non piacciono, ma dire che è con la "a" minuscola...non sono in linea con chi l'ha scritto.

C'è gente, che pur avendo speso fior di quattrini fra scuole d'Arte e accademie varie, non è mai riuscita ad emergere,(e non dico solo in campo nazionale, ma neanche regionale o comunale)
perchè non ha l'Estro dell'Artista (e questo non s'impara a scuola) in questo caso può avere solo la "cultura dell'Artista".

Se non li bacia la Musa non c'è niente da fare. (è il mio parere)

Un cordiale saluto, Pino.

PS. Ciao Flavia, giorno 11/01/10 alle ore 13,10, ho scritto nella
tua posta elettronica, l'hai ricevuto? se no lo rifaccio.Ciao.
avatar
Giuseppe Sammartano
bazzicaturi
bazzicaturi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  GualtieroGiovanni il Sab 16 Gen 2010 - 19:09

Ehm, l'ho detto io, A maiuscola e a minuscola.

Forse perché in effetti, credo che ognuno di noi abbia una scala di preferenze personali.
***
Confesso, forse sono troppo filosofo, di fare una scaletta di questo tipo: Artista, artista, Autore, autore.
E nel mio piccolo, sono ancora e forse vi rimarrò per sempre, fra la moltitudine degli aspiranti.
Di chi non è emerso.
Quindi, autore, se scrive e disegna, di ciò che realizza.

Per me, tutti possono essere autori ed artisti.

Poi, può succedere, che (Io credo molto nell'esercitazione, nel lavoro ... ) uno si porti, dal 10%, al 20%, al 30% ... e così via delle sue capacità, salendo di grado.

Oppure può succedere che, per vari motivi, la sua aspirazione rimanga un desiderio.


Gualtiero Giovanni Canu
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/gualtierino/
avatar
GualtieroGiovanni
Spicialista
Spicialista


http://xoomer.alice.it/gualtierino/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Ospite il Sab 16 Gen 2010 - 22:57

Sono d'accordo con Gualtiero... sto dalla parte degli umili, no di quelli che hanno bisogno di pontificare...
Forse siamo presi, a volte, da pregiudizi e luoghi comuni... che a furia di ripeterli sono diventate "verità" per il pubblico...

Però sono convinto che dobbiamo avere il coraggio e la forza di rimettere tutto in discussione, con amore alla verità, abbandonando qualsiasi ansia di aggrapparci alle "verità" che abbiamo abbracciato per sentirci più sicuri...

La ricerca umile delle verità... credo che sia la grande madre della saggezza e l'unico cammino che possiamo percorrere come artisti che amano la scienza... no i dogmi Wink

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Ospite il Sab 16 Gen 2010 - 23:07

"ma veramente siete convinti che tutti siano artisti? ... Veramente pensate che le grandi opere della storia poteva realizzarle chiunque? Il Canova, Michelangelo, Donatello, Raffaello ... le loro opere sarebbero tutte opere fattibili da chiunque, secondo voi?"

Credo che bisogna demitizzare certi artisti da un lato e accettare che ci sono artisti di vari livelli, come dice anche Gualtiero... tutti rispettabili...

Ognuno mette in gioco le sue fantasie... ma anche le sue idee, conoscenze e abilità...

Chi siamo noi per vietare agli altri la via dell'arte... ognuno la percorre con i propri mezzi e con le proprie risorse e se è sincero... per me, tanto basta... cheers cheers cheers cheers

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Flavia Vizzari il Dom 17 Gen 2010 - 0:28

nicolacomunale ha scritto:"ma veramente siete convinti che tutti siano artisti? ... Veramente pensate che le grandi opere della storia poteva realizzarle chiunque? Il Canova, Michelangelo, Donatello, Raffaello ... le loro opere sarebbero tutte opere fattibili da chiunque, secondo voi?"

Credo che bisogna demitizzare certi artisti da un lato e accettare che ci sono artisti di vari livelli, come dice anche Gualtiero... tutti rispettabili...

Ognuno mette in gioco le sue fantasie... ma anche le sue idee, conoscenze e abilità...

Chi siamo noi per vietare agli altri la via dell'arte... ognuno la percorre con i propri mezzi e con le proprie risorse e se è sincero... per me, tanto basta... cheers cheers cheers cheers

Nicola, a me fa immenso piacere che tu sia in sintonia con Gualtiero :-)) (siete i miei migliori amici fidatissimi) ... ma Gualtiero si contraddice anche mi pare ... perchè se adesso afferma che già nel dire che piace l'Arte o la scrittura, si è artisti o scrittori ... forse non mi avrebbe detto centinaia di volte che non sarà mai scrittore, ci metterebbe più grinta in quello che fa e non penserebbe ciò:
Oppure può succedere che, per vari motivi, la sua aspirazione rimanga un desiderio.

Anche tu Nicola dici che i tuopi quadri sono poca cosa ... che hai dovuto trascurare la tua carriera d'artista per la tua professione di docente, dici che non sei poeta ma amatore ... e dunque? Se ami la poesia mi spieghi perchè non ti senti poeta?

Si, (ne sorrido) Nicola e Gualtiero, mi sa che avete molto in comune :-))


questo poi :

Codice:
sto dalla parte degli umili, no di quelli che hanno bisogno di pontificare...
Forse siamo presi, a volte, da pregiudizi e luoghi comuni... che a furia di ripeterli sono diventate "verità" per il pubblico...

Però sono convinto che dobbiamo avere il coraggio e la forza di rimettere tutto in discussione, con amore alla verità, abbandonando qualsiasi ansia di aggrapparci alle "verità" che abbiamo abbracciato per sentirci più sicuri...

La ricerca umile delle verità... credo che sia la grande madre della saggezza e l'unico cammino che possiamo percorrere come artisti che amano la scienza... no i dogmi

lo condivido anche io ... nessuno vuole qui pontificare, e siamo ansiosi di metterci in discussione, lo dimostra il fatto che ci confrontiamo ... tu sai Nicola che le mie "verità" hanno subìto molti crolli ... e anche se fa male, se crollano devo lasciarle cadere, perchè non mi pice di arricchirmi di cose distanti dalla realtà ... anzi pecco al contrario ... sarei capace di dubitare ormai anche dove non è necessario ... ho voluto solo esprimere ciò che penso (il mio giudizio) ... ma se ricerco e imparo nuove verità, posso anche ricredermi ...


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  GualtieroGiovanni il Dom 17 Gen 2010 - 9:19

Di solito non uso il termine, la parola, scrittore, anche se parlo di scrittura, se succede, vuol dire che mi sono distratto.
(Eh, si sta come nuvole, nel cielo ... camminando altrove :-) ... )

Per me, si è di fronte ad autori di disegni, di racconti, di opere pittoriche o mosaiche, o autori di sculture, o di composizioni musicali, e via dicendo.

Se si lavora e si raggiunge il proprio massimo, si diventa Autori. :-)

E' consuetudine definire Artista, chi diviene abile, capace, di realizzare opere che suscitino l'ammirazione, il compiacimento, la simpatia, che siano insomma comunicative di un certo piacere, una certa ammirazione, stima, rispetto. E chi più ne ha più ne metta.

Per me l'arte è una finestra, una porta, un ingresso verso il mondo della fantasia, del ricordo, del pathos, della vita.

Si può rappresentare tutto con l'arte.
Una persona cara non c'è più, un luogo dell'infanzia è scomparso, o dentro di noi c'è qualcosa che fuori non esiste?
Ecco, l'arte può far continuare ad esistere, oltre l'esperienza del singolo, personale, quel qualcosa che altrimenti, non esisterebbe.

Tutte le volte che vedo un disegno interessante, mi domando se sarei in grado, naturalmente a modo mio, di farlo.

Arte, secondo me è anche questo.
Far ardere, far nascere, il desiderio di fare arte.

Non mi chiedo la stessa cosa sulla pittura, perché le poche volte che ho provato ad usare il colore, lo usavo come segno, come disegno, ed il colore è un'altra cosa.

Prendere atto delle proprie capacità e dei propri limiti è fondamentale, se si vuole percorrere il deserto, per arrivare al mare. :-)

Buona Domenica.


Gualtiero Giovanni Canu
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/gualtierino/
avatar
GualtieroGiovanni
Spicialista
Spicialista


http://xoomer.alice.it/gualtierino/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un artista inizia ad essere tale ...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum