Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» ROMA IN 9 TAPPE
Mar 24 Ott 2017 - 10:16 Da ninnetta

» LU ME' SICILIANU
Ven 20 Ott 2017 - 10:37 Da Flavia Vizzari

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Mer 11 Ott 2017 - 16:42 Da Flavia Vizzari

» Gualtiero G. Canu
Mer 11 Ott 2017 - 16:41 Da Flavia Vizzari

» LE POESIE DI DON RAFFAELE APRILE
Sab 30 Set 2017 - 16:54 Da Giuseppe La Delfa

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Dom 24 Set 2017 - 20:44 Da Giuseppe La Delfa

» NUOVI SUCCESSI DI PIPPO
Dom 24 Set 2017 - 20:28 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Buttitta di Favara
Ven 1 Set 2017 - 9:45 Da Flavia Vizzari

» Poeti veri e poeti falsi
Dom 30 Lug 2017 - 20:31 Da Flavia Vizzari

» Un artista inizia ad essere tale ...
Dom 30 Lug 2017 - 20:22 Da Flavia Vizzari

» Premio Carrà-Tricali a Lentini (Sr)
Gio 20 Lug 2017 - 18:00 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Renato Guttuso 2017
Gio 20 Lug 2017 - 17:54 Da Giuseppe La Delfa

» PREMIO NAZIONALE DI POESIA ASAS
Gio 25 Mag 2017 - 1:08 Da Flavia Vizzari

» INNO DELL'A.S.A.S.
Gio 25 Mag 2017 - 0:52 Da Flavia Vizzari

» ARTEINCENTRO "messinaweb.eu"
Mar 16 Mag 2017 - 15:49 Da Flavia Vizzari

» Premio di Poesia, Narrativa e Teatro “Memorial Giovanni Leone” – I valori della famiglia - 1^ Edizione
Gio 11 Mag 2017 - 17:35 Da carmy77

» Poesia e recensione per Giovanni Fontana di Castellammare del Golfo
Sab 22 Apr 2017 - 20:16 Da Giuseppe La Delfa

» IL MAGGIO DEI LIBRI dell'ASAS 2017
Sab 22 Apr 2017 - 8:24 Da Flavia Vizzari

» LUIGI TERRANOVA
Sab 22 Apr 2017 - 8:19 Da Flavia Vizzari

» RENATO DI PANE: BIOGRAFIA E NOTIZIE
Lun 3 Apr 2017 - 11:56 Da Flavia Vizzari

» Premio Letterario Nazionale “L’ANFORA DI CALLIOPE”
Lun 3 Apr 2017 - 9:14 Da Flavia Vizzari

» Tempo
Lun 3 Apr 2017 - 9:11 Da Flavia Vizzari

» Premio RENATO GUTTUSO
Mer 29 Mar 2017 - 16:49 Da Flavia Vizzari

» Benvenuto Pino
Mer 29 Mar 2017 - 16:47 Da Flavia Vizzari

» GRAMMATICA SISTEMATICA di Arturo Messina - Sr
Mer 29 Mar 2017 - 9:22 Da Giuseppe La Delfa

» recensione avuta nel 2008 e dimenticata
Mer 29 Mar 2017 - 9:10 Da Giuseppe La Delfa

» Mons. Giovanni Accolla, ordinazione episcopale
Dom 26 Feb 2017 - 22:43 Da Giuseppe La Delfa

» Il potere salvifico della poesia di Giovanni Albano 
Mer 11 Gen 2017 - 1:47 Da Flavia Vizzari

» Presentazione Silloge di S. Gaglio (IV Premio Asas 2016)
Sab 7 Gen 2017 - 18:54 Da Flavia Vizzari

» PREMIO POESIA A.S.A.S.
Sab 7 Gen 2017 - 18:53 Da Flavia Vizzari

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condivide l’indirizzo di Il Forum della Lingua siciliana sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM - SEMINARIO di ARTE e POESIA - LINGUA SICILIANA sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



caffeletterario da Abbate ME

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Maria Lucia Riccioli il Lun 2 Feb 2009 - 22:11

Salve a tutti!
Bellissima la poesia su Francesco Petrarca... condivido...
Flavia, purtroppo il siciliano non ha lo status di lingua come il sardo, ma è un dialetto, ovvero una variante dell'italiano.
Se Federico II avesse avuto il tempo... mannaggia!
Purtroppo la scuola siciliana è durata poco, ma ha lasciato i suoi semi nella scuola toscana quindi in Dante, e non è poco: la poesia provenzale trova rispondenza quasi perfetta nella scuola siciliana, Jacopo da Lentini ha inventato il sonetto, cosa secondo me fondamentale (praticamente ha reso autonoma una stanza di canzone).

Non sono d'accordo sul fatto di creare una specie di Koiné siciliana... una specie di esperanto siciliano. Secondo me la bellezza del siciliano sono le sue varianti locali: da noi il dialetto cambia ogni 20 chilometri, anche meno. Come si fa a perdere questa ricchezza lessicale, sintattica, questo colore particolare? Io scrivo in dialetto siracusano, ma già il netino è diverso, non parliamo poi del dialetto di Rosolini...
Cara Flavia, potresti leggere le poesie di Buttitta, quelle di Scalabrino, potresti leggere poesie di diverse province... vedi un po'.
A presto...
Maria Lucia Riccioli study
avatar
Maria Lucia Riccioli
nicareddu
nicareddu


http://www.marialuciariccioli.splinder.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Maria Lucia Riccioli il Lun 2 Feb 2009 - 22:16

Camilleri non scrive in siciliano, ma usa un suo idioletto... l'idioletto è la lingua particolare del singolo individuo o di uno scrittore... non scrive in agrigentino né in italiano, ma usa una lingua letteraria mescidata, mescolata. Non scordiamocelo. Compriamo grammatiche e dizionari siciliani, impariamo, leggiamo, ok? Altrimenti accetteremo passivamente quel che ci viene fatto passare, linguisticamente e letterariamente.


Anche io adoro Petrarca, poeta meraviglioso, raffinatissimo, musicale. Primo amore Leopardi e Dante, ma amo tanto anche lui...
Per chi vuol leggere qualcosa delle mie noterelle, www.marialuciariccioli.splinder.com

MLR
avatar
Maria Lucia Riccioli
nicareddu
nicareddu


http://www.marialuciariccioli.splinder.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Flavia Vizzari il Lun 2 Feb 2009 - 23:07

Siete andati paurosamente OT...

riprendiamo i vostri discorsi anche se ormai, si può cambiare titolo al Topic....

ArmanSalvo, innanzitutto io non esagero, perchè come dice Ninni Magrì nessuno ha l'intento di sostituire una lingua regionale con quella nazionale Exclamation cheers

Maria Lucia Riccioli ha scritto:
Non sono d'accordo sul fatto di creare una specie di Koiné siciliana...


Vedi, il fatto è che non è necessario crearla, perchè già esiste, in provincia di Ragusa già la si insegna nelle scuole se non erro.

Nessuno parla di abolizione dei dialetti provinciali e comunali, anzi ... tutt'altro...

Leggere poesie di Scalabrino, o di Buttitta, o mie, non spiega il perchè io messinese o Vultaggio trapanese scriviamo in siciliano e non in messinese o trapanese.....

Maria Lucia Riccioli ha scritto:Camilleri non scrive in siciliano, ma usa un suo idioletto...


Come specifica Ninni Magrì ... se si parla di Andrea Camilleri....

ma se parliamo di Salvatore Camilleri, allora c'è da dire che quest'ultimo è appunto uno tra i più bravi studiosi della Lingua Siciliana...

autore del Dizionario (uno dei tanti!) della Lingua Siciliana

http://artevizzari.italianoforum.com/lingua-siciliana-f4/dizionari-della-lingua-siciliana-t273.htm


Ultima modifica di Flavia Vizzari il Lun 2 Feb 2009 - 23:24, modificato 1 volta
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Maria Lucia Riccioli il Mar 3 Feb 2009 - 0:22

Sì, Flavia, mi riferivo ad Andrea Camilleri...
Non volevo andare off topic, ma il discorso mi ha in un certo senso trascinata...
Credo comunque, lo ribadisco, nella specificità locale del dialetto, specie del siciliano. Opinione mia personale, intendiamoci. Quando ho iniziato a scrivere in siciliano ero perfettamente ignara di tutto: giocavo col siciliano, anche con parole non strettamente siracusane. Per motivi di rima, di giro di frase, e così via. Ma poi ho scritto proprio come parlo. Per trascrivere... ci vorrebbe un post a parte.
Torniamo all'argomento del post.
Forse non mi era chiara la questione. Tu quindi utilizzi questa koiné e non il messinese?
avatar
Maria Lucia Riccioli
nicareddu
nicareddu


http://www.marialuciariccioli.splinder.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Antonino Magrì il Mar 3 Feb 2009 - 0:41

Maria, in altri post specifici questo equivoco è stato chiarito. Nessuno nega che la varietà delle parlate locali sia un arricchimento, anzi, ma una lingua "letteraria" ufficiale (e quindi non limitata ad un luogo ristretto) che tutti possano comprendere e quindi che possa entrare nelle scuole insieme alla letteratura nostra regionale diventa indispensabile. Quando tu scrivi in siracusano, quindi in fonografia siracusana, restringi la cerchia d'utenza, poiché sarai compresa in maniera chiara solo nel luogo dove si parla come tu scrivi; se tu scrivi in siciliano sarai compresa bene in tutta la Sicilia e anche dagli studiosi del settore di altre regioni. Questa soltanto è la differenza, ed è questa che fa la differenza che ti consente di studiare il siciliano in tutte le scuole della regione.




Antonino Magrì

 .......

Sito :  http://www.siciliachiamamondo.it

avatar
Antonino Magrì
affiziunatu
affiziunatu


http://www.siciliachiamamondo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Ospite il Mar 3 Feb 2009 - 10:33

Parlavo proprio dello scrittore Camilleri ed ero ironica. Aggiungo, però, e di certo scatenerò il putiferio che nelle scuole si fatica ancora molto a far parlare l'italiano; e ora che c'è una massiccia presenza di stranieri pensate davvero sia possibile insegnare il siciliano?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Flavia Vizzari il Mar 3 Feb 2009 - 11:33

Appunto Maria Lucia, come te, ero perfettamente ignara di tutto anche io, e lo sono anche i poeti del messinese tranne solo pochissimi, ma che non frequentano (o non erano presenti il pomeriggio della discussione avvenuta in seguito alla lettura di una mia poesia) il caffè letterario.

Il mio intendimento è portarli a conoscenza senza che lo facciano da soli tra un paio di anni...o forse nemmeno, dipenderà dal loro interesse verso che direzione andrà.....

Carissima Cinzia, io con le scuole ho un brutto rapporto, sia da ex alunna perchè non mi interessava studiare (avevo 10 solo in disegno), sia da madre e da rappresentante dei genitori (in quanto tra i pochi presenti!).

Sono stata costretta a studiare il latino in seconda media (per fortuna in terza media era materia facoltativa!)... per tre mesi (perchè come la scuola non va bene oggi, non andava bene neppure ieri!)... naturalmente il primo compito in classe è stato 3= (dato che stiamo vagando lo faccio anche io ...lol.. :-))

Credi che per un siciliano sia più bello studiare il latino o l'inglese nelle scuole medie o elementari, rispetto al siciliano?....Perchè in Sardegna lo fanno e noi non siamo in grado?....

Come 'ai miei tempi' c'erano le materie FACOLTATIVE, perchè non ci dovrebbero essere anche domani?

Ricordo anche la musica tra le facoltative alla terza media... ma in seconda mi sono dovuta mettere a suonare il mio bel flautino, non ti sembra che sia una costrizione peggio dello studiare il siciliano dal momento che io non amo gli strumenti a fiato ma a tastiera?

E' colpa degli studenti se nelle scuole pensano per acquistare computer e macchine da cucire e non pianoforti a muro?....

avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Ospite il Gio 5 Feb 2009 - 17:26

be' dico che latino e musica hanno un valore piuttosto universale... e lo dico senza sminuire affatto i dialetti, in generale. Se ogni regione, però, togliesse il latino a favore del proprio dialetto si perderebbe molto della lingua italiana. A livello di laborastorio invece mi trovi d'accordo, questo si può già fare... basta che l'insegnante lo richieda.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Flavia Vizzari il Gio 12 Feb 2009 - 1:00

Un grazie a Pippo La Delfa che mi ha citato a questo link:

http://artevizzari.italianoforum.com/lingua-siciliana-f4/quale-la-traduzione-t1097.htm

la pag. 67 della Grammatica Sistematica della Lingua Siciliana...credo che la leggerò al Kafka...si! E' senza dubbio una buona idea... Idea cheers
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Flavia Vizzari il Gio 12 Feb 2009 - 1:01

cinzia ha scritto:be' dico che latino e musica hanno un valore piuttosto universale... e lo dico senza sminuire affatto i dialetti, in generale. Se ogni regione, però, togliesse il latino a favore del proprio dialetto si perderebbe molto della lingua italiana. A livello di laborastorio invece mi trovi d'accordo, questo si può già fare... basta che l'insegnante lo richieda.

Cinzia mi è arrivato il tuo libro se vieni il 19 Febbraio al Kafka Cafè, o ti fai sentire, ci si accorda per il giorno, e su come organizzarci....smack...
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Ospite il Gio 12 Feb 2009 - 23:34

Teresa Vadalà è la mia professoressa anche!!!!!!!!!!!!!!!!! E' bravissima con le sue poesie regala un sorriso,e con altre fa commuovere.E' magnifica ve lo assicuro non la batte nessuno a spiegare....

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Flavia Vizzari il Ven 13 Feb 2009 - 16:21

Flavia Vizzari ha scritto:


Ciao Ivan, conosco Teresa ... si, complimenti per la tua prof. :-))... e grazie di essere sul Forum Exclamation Basketball
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

KAFKA CAFE' - Caffèletterario di Messina

Messaggio  Flavia Vizzari il Gio 26 Feb 2009 - 0:39

avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Flavia Vizzari il Gio 26 Feb 2009 - 0:43

il 19 Febbraio si è avuto come ospite Lino Soraci, autore, regista e attore, che
ci ha illustrato il suo libro : "i 7 peccati capitali siciliani"...


avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Flavia Vizzari il Gio 26 Feb 2009 - 1:01




i dipinti in esposizione sono della pittrice Ester Briguglio



avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Flavia Vizzari il Gio 26 Feb 2009 - 1:10




avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Flavia Vizzari il Gio 26 Feb 2009 - 1:14




avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Flavia Vizzari il Gio 26 Feb 2009 - 1:22

avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: caffeletterario da Abbate ME

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum