Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» ROMA IN 9 TAPPE
Mar 24 Ott 2017 - 10:16 Da ninnetta

» LU ME' SICILIANU
Ven 20 Ott 2017 - 10:37 Da Flavia Vizzari

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Mer 11 Ott 2017 - 16:42 Da Flavia Vizzari

» Gualtiero G. Canu
Mer 11 Ott 2017 - 16:41 Da Flavia Vizzari

» LE POESIE DI DON RAFFAELE APRILE
Sab 30 Set 2017 - 16:54 Da Giuseppe La Delfa

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Dom 24 Set 2017 - 20:44 Da Giuseppe La Delfa

» NUOVI SUCCESSI DI PIPPO
Dom 24 Set 2017 - 20:28 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Buttitta di Favara
Ven 1 Set 2017 - 9:45 Da Flavia Vizzari

» Poeti veri e poeti falsi
Dom 30 Lug 2017 - 20:31 Da Flavia Vizzari

» Un artista inizia ad essere tale ...
Dom 30 Lug 2017 - 20:22 Da Flavia Vizzari

» Premio Carrà-Tricali a Lentini (Sr)
Gio 20 Lug 2017 - 18:00 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Renato Guttuso 2017
Gio 20 Lug 2017 - 17:54 Da Giuseppe La Delfa

» PREMIO NAZIONALE DI POESIA ASAS
Gio 25 Mag 2017 - 1:08 Da Flavia Vizzari

» INNO DELL'A.S.A.S.
Gio 25 Mag 2017 - 0:52 Da Flavia Vizzari

» ARTEINCENTRO "messinaweb.eu"
Mar 16 Mag 2017 - 15:49 Da Flavia Vizzari

» Premio di Poesia, Narrativa e Teatro “Memorial Giovanni Leone” – I valori della famiglia - 1^ Edizione
Gio 11 Mag 2017 - 17:35 Da carmy77

» Poesia e recensione per Giovanni Fontana di Castellammare del Golfo
Sab 22 Apr 2017 - 20:16 Da Giuseppe La Delfa

» IL MAGGIO DEI LIBRI dell'ASAS 2017
Sab 22 Apr 2017 - 8:24 Da Flavia Vizzari

» LUIGI TERRANOVA
Sab 22 Apr 2017 - 8:19 Da Flavia Vizzari

» RENATO DI PANE: BIOGRAFIA E NOTIZIE
Lun 3 Apr 2017 - 11:56 Da Flavia Vizzari

» Premio Letterario Nazionale “L’ANFORA DI CALLIOPE”
Lun 3 Apr 2017 - 9:14 Da Flavia Vizzari

» Tempo
Lun 3 Apr 2017 - 9:11 Da Flavia Vizzari

» Premio RENATO GUTTUSO
Mer 29 Mar 2017 - 16:49 Da Flavia Vizzari

» Benvenuto Pino
Mer 29 Mar 2017 - 16:47 Da Flavia Vizzari

» GRAMMATICA SISTEMATICA di Arturo Messina - Sr
Mer 29 Mar 2017 - 9:22 Da Giuseppe La Delfa

» recensione avuta nel 2008 e dimenticata
Mer 29 Mar 2017 - 9:10 Da Giuseppe La Delfa

» Mons. Giovanni Accolla, ordinazione episcopale
Dom 26 Feb 2017 - 22:43 Da Giuseppe La Delfa

» Il potere salvifico della poesia di Giovanni Albano 
Mer 11 Gen 2017 - 1:47 Da Flavia Vizzari

» Presentazione Silloge di S. Gaglio (IV Premio Asas 2016)
Sab 7 Gen 2017 - 18:54 Da Flavia Vizzari

» PREMIO POESIA A.S.A.S.
Sab 7 Gen 2017 - 18:53 Da Flavia Vizzari

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condivide l’indirizzo di Il Forum della Lingua siciliana sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM - SEMINARIO di ARTE e POESIA - LINGUA SICILIANA sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Richiesta Dibattito per le Politiche Culturali

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Richiesta Dibattito per le Politiche Culturali

Messaggio  Admin il Dom 15 Nov 2009 - 11:08

Appello al Presidente della Repubblica

Da oggi, 3 ottobre 2009 Giornata del contemporaneo, l'appello rivolto al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e aperto anche alla Ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Mariastella Gelmini e al Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Senatore Sandro Bondi, è pubblicato sul nostro sito per raccogliere altre firme.
Dal 24 luglio al 23 settembre questo appello è stato sottoscritto da più di 250 esponenti del mondo dell'arte visiva e della cultura; firme provenienti da tutte le regioni del Paese e altre, molte, di operatori italiani che hanno scelto di trasferirsi in altri Paesi europei per continuare, con professionalità, la loro attività.
Artisti, curatori, fondazioni, spazi non profit, ricercatori, operatori culturali e liberi cittadini hanno deciso di firmare il documento per prendere parola e sottolineare la necessità di aprire un dibattito in merito alle politiche culturali in un Paese che ha bisogno, più di altri, di pensare la cultura come strumento di democrazia, come patrimonio collettivo e diritto di tutti; in particolare per le nuove generazioni e per le nuove cittadine e i nuovi cittadini italiani.
L'iniziativa proposta è indipendente e riunisce persone di diverse generazioni, con obiettivi e ruoli differenti ma nasce dall'urgenza comune di tornare a parlare di cultura e non più e solo delle strategie della cultura.

Chiediamo perciò a tutti di firmare e spedirci commenti, oltre a pensare ed ideare, all'interno delle singole attività e programmazioni, spazi e momenti di riflessione che siano strumento di confronto dal quale ripartire per ragionare su che fare

L'appello è ora aperto al vostro contributo e ogni 200 firme raccolte verrà rispedito al Presidente Napolitano.

Come firmare:
inviate una email a: appelloalPresidente@undo.net
con il soggetto: "sottoscrivo"
indicando il vostro nome e cognome, ruolo o carica, ente di riferimento, città.

Commenti o punti di vista sull'argomento saranno successivamente pubblicati





COME NASCE

Nell'ambito de Il falso Oreste: un tentativo di turbolenza sulla calma piatta italiana (Bologna, 10 giugno 2009) promosso dall'Associazione Artepubblica con il supporto dell'Ufficio Promozione Giovani Artisti di Bologna, è nata la proposta di una lettera aperta al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e ai Ministri della Cultura e dell'Istruzione sullo stato dell'arte contemporanea in Italia e in particolare in merito alle modalità di incarico dei ruoli direttivi e curatoriali di esposizioni nazionali che hanno come scopo e missione quello di rappresentare lo stato della cultura visiva contemporanea del Paese.
Ai lavori del 10 giugno hanno partecipato associazioni no-profit, artisti e curatori italiani con l'obiettivo di creare un momento di confronto e riflessione: "Il Falso Oreste - si legge nel testo di presentazione - nasce dal desiderio di trovarsi per dialogare insieme, su alcune emergenze inerenti al nostro Paese: un'Italia in declino, paralizzata da crisi congiunturale, politica, sociale ed intellettuale".
Nella giornata di lavoro si è analizzata una crisi grave e profonda che ha evidenziato come, ormai da molti anni, la produzione artistica e intellettuale contemporanea sia sempre più spesso isolata dal dibattito culturale presente e attivo sulla scena internazionale; ad aggravare la situazione - già molto precaria - si affiancano anche le modalità di nomina per le cariche di mostre di rappresentanza nazionale e di direzioni dei luoghi di formazione e divulgazione, che ormai paiono obsolete e non aggiornate.
A differenza di molte altre nazioni europee ed extraeuropee infatti, da tempo in Italia le direzioni di musei pubblici, delle accademie di Belle Arti e delle principali rassegne nazionali (biennali, triennali, quadriennali, etc.) vengono spesso assegnate secondo criteri obsoleti o particolaristici, quando non per cooptazione, limitando l'accesso delle potenziali candidature e ponendo in secondo piano l'analisi approfondita dei percorsi professionali, dei curriculum vitae, dei titoli scientifici e delle progettualità.
La proposta che accompagna la lettera nata nell'abito della giornata di Bologna, stilata da a.titolo e presentata da Cesare Pietroiusti nell'ambito di ArtLab 09. Dialoghi intorno al management organizzato dalla Fondazione Fitzcarraldo di Torino, è un appello volto alle istituzioni che intende sollevare l'attenzione sulla sempre più urgente necessità di veicolare, sulla scena nazionale e internazionale, una cultura italiana indipendente, mossa da un profondo senso di responsabilità, consapevolezza e capace anche per questo, di proporsi davvero come patrimonio collettivo.



All'incontro del 10 giugno sono intervenuti:
Marcella Anglani (critica); a.titolo (curatrici); Associazione artepubblica - Rita Correddu, Alice Militello, Bologna; Stefano Boccalini (artista/docente NABA); Brown - Luigi Presicce (artista); BridA - Sendi Mango (artista); Cassero - Bruno Pompa (direttore artistico); Beatrice Catanzaro (artista); Annalisa Cattani (artista), Circolo Arci Sesto Senso - Adele Dell'Erario (curatrice), Giorgio Tinelli (presidente); Francesca Marianna Consonni (curatrice); Emilio Fantin (artista); Crac - Dino Ferruzzi; Darth - Dragoni-Russo (artisti), Massimo Marchetti (curatore), Fabrizio Rivola (artista), Petar Stanovic (artista), Adriana Torregrossa (artista); Roberto Daolio (docente Accademia di Belle Arti, Bologna); Filippo Falaguasta (artista); Fragile Continuo - Katia Baraldi (curatrice), Anna Ferraro (artista); Gruppo Diogene (artisti); Gruppo 78 - Maria Campitelli (curatrice); Isola Art Center Milano; Agnes Kohlmeyer, Leggere Strutture Factory - Elisa Bigi (artista), Alessandra Cussini (responsabile); La Pillola 400 - Ilenia Gamberini (curatrice eventi), Marco Landini (curatore/produttore), Oino-osservatorio in opera (artisti); Ludovico Pensanto (curatore eventi/ufficio stampa), Gaetano Sorbetti (curatore/gallerista); Søren Lose (artista); Ferdinando Mazzitelli (artista), Andrea Nacciarriti (artista); Luigi Negro (artista), Giancarlo Norese (artista), Neon>campobase - Gino Gianuizzi (presidente/direttore artistico); Nosadella.Due - Elisa Del Prete (curatrice/direttore artistico), Giusy Checola (curatrice); Cesare Pietroiusti (artista), Radio Città del Capo; Anteo Radovan (artista), Shape + Buscart - Marcella Loconte (curatrice eventi), Federica Patti (curatrice eventi); Vincenzo Chiarandà, Anna Stuart Tovini (Undo.Net).



L'APPELLO

Roma, 3 ottobre 2009
Giornata del Contemporaneo

Presidente della Repubblica Italiana
Giorgio Napolitano
Palazzo del Quirinale
Roma

p.c.
Mariastella Gelmini
Ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

e
Senatore Sandro Bondi
Ministro per i Beni e le Attività Culturali

Signor Presidente della Repubblica,
a seguito di numerose riflessioni e confronti avvenuti in questi ultimi anni tra artisti, critici e professionisti del settore in merito alle politiche di promozione dell'arte italiana, un considerevole numero di operatori delle arti visive Le rivolge questa breve riflessione consapevole della sensibilità e attenzione da Lei più volte dimostrate in merito alle questioni della cultura intesa come strumento necessario per una democrazia davvero matura e consapevole.
Signor Presidente, sono ormai molti anni che nel nostro Paese il pensiero e l'operato di artisti e intellettuali vengono considerati unicamente come spesa e di conseguenza come valori secondari; ad aggravare ulteriormente la situazione sono i metodi adottati per le nomine delle direzioni di musei pubblici, accademie di Belle Arti e per il conferimento degli incarichi per la direzione e la curatela di rassegne ed esposizioni nazionali che hanno il compito di rappresentare lo stato della cultura contemporanea nel nostro Paese.
A differenza di molte altre nazioni, da ormai troppo tempo in Italia le direzioni di musei pubblici, delle accademie di Belle Arti e delle principali rassegne nazionali (biennali, triennali, quadriennali, etc.) vengono spesso assegnate secondo criteri obsoleti o particolaristici, quando non per cooptazione, limitando l'accesso delle potenziali candidature e ponendo in secondo piano l'analisi approfondita dei percorsi professionali, dei curriculum vitae e dei titoli scientifici.
Signor Presidente, consapevoli di quanto la cultura e l'arte possano divenire, in questo difficile passaggio della Storia, strumenti capaci di aprire nuove e urgenti riflessioni rispetto ai mutamenti del nostro Paese e al suo futuro, crediamo sia venuto il momento di prendere parola per segnalare a Lei e alla classe dirigente italiana una situazione a lungo tollerata, ma oggi non più sostenibile, nel tentativo di sollecitare una discussione urgente, aperta, autenticamente aggiornata su questi temi.
Crediamo che l'indipendenza della cultura sia un valore da difendere e mai come oggi siamo convinti che proprio il pensiero, la cultura e l'arte richiedano un profondo senso di responsabilità e consapevolezza nel rispetto delle regole e a favore di una cultura italiana del XXI secolo autonoma e liberata da forme arretrate di clientelarismo; elemento quest'ultimo che non fa che aumentare un pericoloso e sempre maggiore isolamento del nostro Paese rispetto al dibattito culturale internazionale.
Per tutti gli aspetti elencati, Le chiediamo Signor Presidente, di porre attenzione al nostro appello e sollecitare le Istituzioni politiche ad aprire un dibattito in merito, oltre a domandare prassi limpide per le nomine che non mortifichino il merito e le pari opportunità.
A fronte di una significativa produzione culturale che oggi è costretta a confrontarsi con sempre minori risorse, è più che mai urgente che a livello istituzionale gli incarichi destinati a informare le politiche culturali ed espositive di questo Paese siano valutati a partire da modalità di selezione democratiche e trasparenti, nel rispetto delle responsabilità civiche che tali incarichi comportano.
Proponiamo perciò, la costituzione di piccoli e flessibili organismi autonomi composti da rappresentanti della cultura nazionale e internazionale capaci di valutare, con la sufficiente serenità e professionalità le candidature, non solo sulla base dei titoli ma anche della valutazione preventiva di orientamenti o progetti scientifici e delle capacità organizzative.
Ci rivolgiamo a Lei, signor Presidente, perché abbiamo la certezza che, come noi, senta la necessità di dare nuovo slancio culturale a un paese che ha bisogno, più di altri, di pensare la cultura come strumento di democrazia, come patrimonio collettivo e diritto di tutti; in particolare per le nuove generazioni e per le nuove cittadine e i nuovi cittadini italiani.

In attesa di una Sua risposta, Le porgiamo la nostra gratitudine per il Suo operato e i sensi della nostra più alta stima


http://undo.net/Pressrelease/edit/1254428367


"... e chiovi" di Flavia VIZZARI - ediz. del Poggio * AGGIUNGI AL CARRELLO






Artista Flavia Vizzari


Presidente Asas e delegata Regione Sicilia Onlus Mecenate
......
Sito Personale : http://artevizzari.altervista.org

avatar
Admin
Spicialista
Spicialista


http://linguasiciliana.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Richiesta Dibattito per le Politiche Culturali

Messaggio  Admin il Dom 15 Nov 2009 - 11:09



"... e chiovi" di Flavia VIZZARI - ediz. del Poggio * AGGIUNGI AL CARRELLO






Artista Flavia Vizzari


Presidente Asas e delegata Regione Sicilia Onlus Mecenate
......
Sito Personale : http://artevizzari.altervista.org

avatar
Admin
Spicialista
Spicialista


http://linguasiciliana.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum