Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» LE POESIE DI DON RAFFAELE APRILE
Mar 22 Ago 2017 - 15:33 Da Giuseppe La Delfa

» Poeti veri e poeti falsi
Dom 30 Lug 2017 - 20:31 Da Flavia Vizzari

» Un artista inizia ad essere tale ...
Dom 30 Lug 2017 - 20:22 Da Flavia Vizzari

» Premio Carrà-Tricali a Lentini (Sr)
Gio 20 Lug 2017 - 18:00 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Renato Guttuso 2017
Gio 20 Lug 2017 - 17:54 Da Giuseppe La Delfa

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Gio 20 Lug 2017 - 17:51 Da Giuseppe La Delfa

» NUOVI SUCCESSI DI PIPPO
Gio 20 Lug 2017 - 17:38 Da Giuseppe La Delfa

» LU ME' SICILIANU
Dom 4 Giu 2017 - 21:47 Da Flavia Vizzari

» PREMIO NAZIONALE DI POESIA ASAS
Gio 25 Mag 2017 - 1:08 Da Flavia Vizzari

» INNO DELL'A.S.A.S.
Gio 25 Mag 2017 - 0:52 Da Flavia Vizzari

» ARTEINCENTRO "messinaweb.eu"
Mar 16 Mag 2017 - 15:49 Da Flavia Vizzari

» Premio di Poesia, Narrativa e Teatro “Memorial Giovanni Leone” – I valori della famiglia - 1^ Edizione
Gio 11 Mag 2017 - 17:35 Da carmy77

» Poesia e recensione per Giovanni Fontana di Castellammare del Golfo
Sab 22 Apr 2017 - 20:16 Da Giuseppe La Delfa

» IL MAGGIO DEI LIBRI dell'ASAS 2017
Sab 22 Apr 2017 - 8:24 Da Flavia Vizzari

» LUIGI TERRANOVA
Sab 22 Apr 2017 - 8:19 Da Flavia Vizzari

» RENATO DI PANE: BIOGRAFIA E NOTIZIE
Lun 3 Apr 2017 - 11:56 Da Flavia Vizzari

» Premio Letterario Nazionale “L’ANFORA DI CALLIOPE”
Lun 3 Apr 2017 - 9:14 Da Flavia Vizzari

» Tempo
Lun 3 Apr 2017 - 9:11 Da Flavia Vizzari

» Premio RENATO GUTTUSO
Mer 29 Mar 2017 - 16:49 Da Flavia Vizzari

» Benvenuto Pino
Mer 29 Mar 2017 - 16:47 Da Flavia Vizzari

» GRAMMATICA SISTEMATICA di Arturo Messina - Sr
Mer 29 Mar 2017 - 9:22 Da Giuseppe La Delfa

» recensione avuta nel 2008 e dimenticata
Mer 29 Mar 2017 - 9:10 Da Giuseppe La Delfa

» Mons. Giovanni Accolla, ordinazione episcopale
Dom 26 Feb 2017 - 22:43 Da Giuseppe La Delfa

» Il potere salvifico della poesia di Giovanni Albano 
Mer 11 Gen 2017 - 1:47 Da Flavia Vizzari

» Presentazione Silloge di S. Gaglio (IV Premio Asas 2016)
Sab 7 Gen 2017 - 18:54 Da Flavia Vizzari

» PREMIO POESIA A.S.A.S.
Sab 7 Gen 2017 - 18:53 Da Flavia Vizzari

» Arte & Parole
Sab 3 Dic 2016 - 12:38 Da ninnetta

» Concorso di Poesie, Filastrocche, Racconti e Fiabe “Libera la fantasia” – IV^ Edizione
Gio 1 Dic 2016 - 11:17 Da carmy77

» Bianco & Nero
Dom 27 Nov 2016 - 1:51 Da Flavia Vizzari

» Premio Buttitta a Pippo La Delfa
Sab 26 Nov 2016 - 8:20 Da Giuseppe La Delfa

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condivide l’indirizzo di Il Forum della Lingua siciliana sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM - SEMINARIO di ARTE e POESIA - LINGUA SICILIANA sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



RIFLESSIONI E SPUNTI Emersi dal Raduno Poeti di RG

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

RIFLESSIONI E SPUNTI Emersi dal Raduno Poeti di RG

Messaggio  Flavia Vizzari il Lun 4 Mag 2009 - 22:54

RIFLESSIONI E SPUNTI

SULLA POESIA DIALETTALE SICILIANA

Emersi dal 1° Raduno di Poeti dialettali di Sicilia al Castello di Donnafugata-Ragusa il 26 Aprile 2009


Il raduno che si è tenuto al castello di Donnafugata nei giorni scorsi, mi ha dato modo di tirare fuori delle riflessioni importanti e degli spunti sui quali poter lavorare per proiettare la poesia siciliana verso un futuro in cui possa primariamente sopravvivere, facendola arrivare di più tra la gente.

Dalle tante poesie recitate, è emerso che la maggior parte di queste hanno come tema di fondo “la perdita di parenti o amici” e “l’introspezione” ( quest’ultimo spesso associato al tema della fede ).

Poche invece, sono le poesie d’amore, quelle dedicate a temi sociali e ancor meno alle tradizioni popolari.

La forte ricorrenza dei temi del “distacco” dai cari e della conoscenza introspettiva di sé, lascia pensare senz’altro al fatto che il poeta, o il “poetante”, come adoro personalmente definirlo ( ovvero colui che dinamicamente crea e recita poesie ), vive con grande sofferenza lo stato della “solitudine”. Quel distacco, che sia esso da un caro andato via, o dalla città natale per emigrare o dalla natura (specchio quest’ultimo di una spesso inconscia visione dell’importanza di essere un tutt’uno con essa, anziché dominarla per paura di essa stessa), fa vivere con grande dolore l’essere soli al mondo, fattore invece essenziale per affrontare, anzi per accogliere la vita ( e la morte ) da attivi protagonisti di essa stessa.

Il tema del sentirsi abbandonati e quindi soli, tramite il distacco di quel cordone ombelicale reciso dalla madre vita, è spesso il carburante propulsore che spinge un uomo a scrivere versi, a sfogarsi e ricongiungersi con una consapevolezza più alta di se stessi e del creato, che lo renda in ultima istanza più forte.

E’ quasi come se la poesia fosse una sorta di “stampella” che consente all’uomo “zoppo poetante” di camminare nella e tra la vita, curando e leccando le proprie ferite di gente portatrice di un handicap di base, che è spesso una mancanza di affetto lecito o preteso da qualcuno o da qualcosa.

Così, a volte, il “creatore di poesie” è anche colui che osteggia il progresso, è nostalgico di valori perduti, di punti di riferimento del passato, perché ancora cerca la madre e si ostina a non voler crescere, senza accettare la cruda realtà del mondo fatta anche del cosiddetto male, ovvero di competizione, di sopraffazione, di invidia, di gelosia e via dicendo.

Il “poetante” dunque, soprattutto quello che si esprime in dialetto, ovvero nella lingua “madre” ( guarda caso), è costretto a uscir fuori, a far conoscere ciò che crea, perché cerca inconsciamente l’approvazione ( o per paradosso la disapprovazione altrui ) per trovare consenso a ciò che ha creato ( o disappunto per evolvere una nuova visione più evoluta).

Il fatto dunque che da un raduno regionale di poeti siciliani, emergano soprattutto temi introspettivi e relazionali di distacco, fa riflettere sul fatto che come conseguenza, pochi giovani continuano o si azzardano a scrivere in dialetto, quasi come se i tanti anziani ( la stragrande maggioranza) che scrivono versi siciliani, avessero un inconsapevole timore di passare il testimone.

E ancor più, chiusi e “introversi” nel dolore del distacco e della solitudine, non rischiano di stare più con la gente, il popolo, per condividerne battaglie e volontà di evoluzione sociale ( come ci ha insegnato il buon Buttitta ad esempio).

Quasi si “auto-castigano” e “auto-censurano” a non amare, a restare chiusi nel dolore, anziché azzardare la vita amando, sia che l’oggetto stesso dell’amore sia un partner di coppia, sia che essa sia la comunità o la collettività del villaggio globale in cui viviamo.


Quale soluzione allora proporre per far evolvere la poesia della nostra terra, per fare in modo che questa nostra cara e amata Trinacria, si nutra dei versi dei suoi più sensibili creatori di parole?


E’ forse sufficiente che cominciamo a diventare poesia vivente ( ovvero veri poetanti) per mettere assieme versi positivi, attivi, ironici, propositivi, anziché rimanere nella “ chiusa” della lamentela, perenne sentimento tipico di noi siciliani tutti, che ci fa solalmente rimanere piccoli e nani in tutte le sfere della vita, dall’ambito del lavoro fino a quello dell’arte.



Fabio Messina

Palazzolo Acreide (SR), 3 Maggio 2009


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum