Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» NUOVI SUCCESSI PRECEDENTI DIMENTICATI DA PIPPO
Mar 21 Feb 2017 - 6:01 Da Giuseppe La Delfa

» NUOVI SUCCESSI DI PIPPO
Mar 21 Feb 2017 - 5:38 Da Giuseppe La Delfa

» LE POESIE DI DON RAFFAELE APRILE
Mar 21 Feb 2017 - 5:32 Da Giuseppe La Delfa

» Tempo
Sab 28 Gen 2017 - 16:46 Da ninnetta

» Il potere salvifico della poesia di Giovanni Albano 
Mer 11 Gen 2017 - 1:47 Da Flavia Vizzari

» LUIGI TERRANOVA
Lun 9 Gen 2017 - 23:40 Da Flavia Vizzari

» Presentazione Silloge di S. Gaglio (IV Premio Asas 2016)
Sab 7 Gen 2017 - 18:54 Da Flavia Vizzari

» PREMIO POESIA A.S.A.S.
Sab 7 Gen 2017 - 18:53 Da Flavia Vizzari

» PREMIO NAZIONALE DI POESIA ASAS
Sab 7 Gen 2017 - 18:51 Da Flavia Vizzari

» Premio RENATO GUTTUSO
Ven 9 Dic 2016 - 21:57 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Letterario Nazionale “L’ANFORA DI CALLIOPE”
Dom 4 Dic 2016 - 22:28 Da Flavia Vizzari

» Arte & Parole
Sab 3 Dic 2016 - 12:38 Da ninnetta

» Concorso di Poesie, Filastrocche, Racconti e Fiabe “Libera la fantasia” – IV^ Edizione
Gio 1 Dic 2016 - 11:17 Da carmy77

» Bianco & Nero
Dom 27 Nov 2016 - 1:51 Da Flavia Vizzari

» Premio Prestigioso a Pippo La Delfa
Sab 26 Nov 2016 - 8:20 Da Giuseppe La Delfa

» Relitto spaziale precipita su miniera di Giada
Sab 12 Nov 2016 - 11:08 Da Flavia Vizzari

» GRAMMATICA SISTEMATICA di Arturo Messina - Sr
Mar 1 Nov 2016 - 16:04 Da Flavia Vizzari

» Giovanni Albano
Dom 30 Ott 2016 - 14:24 Da Flavia Vizzari

» Il numero UNO della Poesia Contemporanea Italiana - SALOTTO LETTERARIO
Lun 24 Ott 2016 - 23:48 Da Flavia Vizzari

» Biografia del poeta Angelo Coco
Lun 24 Ott 2016 - 22:17 Da Flavia Vizzari

» Mons. Giovanni Accolla, ordinazione episcopale
Lun 24 Ott 2016 - 0:38 Da Flavia Vizzari

» Sebastiano Caracozzo
Sab 22 Ott 2016 - 11:27 Da Flavia Vizzari

» DIMENSIONI PARALLELE E MULTIVERSI: LA REALTA' INFINITA
Mar 11 Ott 2016 - 22:57 Da Renato Di Pane

» Benvenuto Pino
Lun 10 Ott 2016 - 0:41 Da Renato Di Pane

» Gaetano Maurizio Pantano di Messina
Lun 3 Ott 2016 - 16:46 Da Flavia Vizzari

» RENATO DI PANE: BIOGRAFIA E NOTIZIE
Mer 28 Set 2016 - 19:50 Da Renato Di Pane

» U.S.A.: LA ROCCIA DI JUDACULLA
Mer 28 Set 2016 - 19:38 Da Renato Di Pane

» Raduno Regionale Asas 2016
Mar 27 Set 2016 - 18:52 Da Flavia Vizzari

» EGITTO: I SEGRETI DELLA SFINGE
Mar 27 Set 2016 - 18:23 Da Renato Di Pane

» GIAPPONE: I MEGALITI DI ASUKA NARA E LA NAVE DI ROCCIA DI MASUDA
Mar 20 Set 2016 - 20:21 Da Renato Di Pane

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Febbraio 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728     

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condivide l’indirizzo di Il Forum della Lingua siciliana sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM - SEMINARIO di ARTE e POESIA - LINGUA SICILIANA sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



NINO LACAGNINA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

NINO LACAGNINA

Messaggio  Flavia Vizzari il Ven 13 Feb 2009 - 16:33

nino lacagnina ha scritto:Biografia

Nino Lacagnina, scultore e poeta, vive ed opera in Caltanissetta.
Ha partecipato a numerose mostre in sede e nel territorio regionale in occasione delle quali, le sue opere sono state molto apprezzate sia dal pubblico sia dalla critica.
Ha pubblicato una raccolta di poesie dal titolo “Pensieri (ispiratori delle mie sculture) edito dalla Paruzzo Editore, dalla raccolta di poesie dal titolo “Tra sogno e poesia” edito dalla Betania Editrice ed è coautore del romanzo dal titolo “Un fiore di loto nel Bahr Belà Mà” edito dalla Betania Editrice.
La sua maggiore aspirazione è di godere sempre del mondo dell’Arte.

Di lui hanno detto:
“la scultura di Nino Lacagnina è un’arte che suscita forti emozioni: emozioni di ogni tipo, sentimenti di fortezza, tristezza e di letizia…così, il linguaggio plastico si fa poesia, si fa racconto di se, diventa diario della storia di grandi e sconfinati paesaggi interiori …questo autentico artista ha raggiunto con l’arte un amplesso così profondo e così vero, da renderlo quasi testimone dei misteri sconosciuti del mondo dell’Estetica…”
(Vincenzo Piccione D’Avola-critico letterarioe d’arte)

“Nino Lacagnina non si preoccupa di mantenere un’immagine caratteristica di fronte agli occhi del pubblico…le sue opere sono improntate da una raffinata modellazione e dal senso della loro significazione simbolica… dalla sua arte nascono immagini di desiderio e figure di sogno… a lui è riconosciuta la capacità di avere estratto dalla Storia Dell’Arte un modo nuovo di riutilizzazione dell’argilla e di renderla espressione di un linguaggio tra i più interessanti e originali del nostro tempo”
(Michele Zagarella- corrispondente letterario e d’arte )


“Lo scultore Nino Lacagnina ci regala immagini piene di significati e ricordi in una sorta di penetrante dialogo con la natura che si snoda e prende il volo fino a raggiungere un’originale versione poetica. Nel plasmare le sue opere - infatti-è consapevole di realizzare un’azione cosciente del passato e del presente, interrogandosi in continuazione sui luoghi del silenzio e del sublime, segnati dai giorni e dagli attimi, frammisti a ricordi di viaggio in paesi fantastici con culture diverse. Così crea sculture, veri gioielli d’arte, che servono a dare risposte a se stesso, al suo modo di intendere e di vivere, sul come ascoltarsi e fortificarsi, traendo da esse la certezza e originando una dialettica tra rappresentazione ed evocazione, tra sogno e poesia, tra suggestione ed essenzialità.”
(Emanuele Zuppardo – Critico D’Arte)

“Nell’ammirare “Nicuzza” e leggendo i versi ad essa dedicata da Nino Lacagnina emerge spontanea la riflessione che veramente l'arte dovrebbe rendere tutti partecipi di questa sublime passione che parla anche tramite la sensibilità della poesia!
La scultura è molto espressiva e la poesia commovente nella sua crudele realtà.
La cosa più bella però, credo sia la Sua persona, la Sua modestia e la combinazione felice tra la delicatezza della parola e la durezza del legno o della pietra che si lasciano scolpire, modellare, secondo la forma del pensiero.
"Nulla sai dei sorrisi,
dei balocchi,
dei fiori,
del mare,
del sole,
della vita".
L'arte ha anche la nobile missione di insegnarci quanto vale un sorriso, un fiore, il mare e il sole per sentire la vita e regalarla agli altri!”
Marilena Rodica della delegazione della Romania - moderatrice del giornale telematico Il Convivio

“L’artista Nino Lacagnina è un sognatore poeta perché racchiude nello scrigno del suo pensiero due perle di rara qualità:
la prima di preziosa caratura onirica, la seconda di proteiforme costrutto lirico.
Nel Parnaso della vita le Muse planetarie scelgono e sorreggono l’uomo giusto che non sarà mai un mito, né una leggenda dell’Olimpo, ma più semplicemente un cantore della realtà trasfigurata dal suo sentire, dal suo osservare, dal suo modellare i moti dell’anima, gli impulsi, le pene, le esaltazioni e le intuizioni che sono l’esclusivo patrimonio dell’artista. Il tutto inserito in un panteismo narrativo, dove anche il racconto fiabesco assume il significato ideale di un dialogo sempre vivo tra l’autore e tutti gli altri che sono i viandanti di un regno colto con le sue sembianze, le sue metafore ed i suoi simboli.
Nei suoi versi e nelle sue prose non c’è nulla di criptico né di ermetico.
Il suo linguaggio è solare, diretto, stilisticamente elegante e sobrio.”

Nuccia Grosso Azzaro giornalista- critico letterario e d’arte.


Poeta, prima che scultore, Nino Lacagnina ci appare una figura fortemente sensibile ed è da questa sua sensibilità che nasce la sua poesia che diventa motivo d’ispirazione per le sue sculture.
Opere, quindi, fecondate da sapienza lirica istintiva che rende visibile la potenzialità spirituale del suo mondo interiore.
Un approdo alla scultura come esigenza di dare immagine al “verbum”, di comunicare attraverso l’abilità gestuale i sogni, le visioni, l’amore, le leggende legate al mondo mitologico.
L’amore per la poesia e la ricerca della materia danno vita a composizioni che nella loro plasticità rivelano il legame inscindibile persistente tra loro.
Un iter evolutivo, ricco di valori morali e di ricerca culturale che ne testimonia il valido talento artistico di Nino Lacagnina, artista da annoverare tra i grandi del panorama artistico contemporaneo.

Anna Francesca Biondolillo - Direttrice della Galleria “Il tempio” di Palermo - Critico letterario e d’arte


Sito: www.ninolacagnina.com

Dati personali: Nino Lacagnina nato a Tripoli il 28/04/1940 e residente in Caltanissetta via Libertà 102.
Telefoni: 0934-591698; O934-568826.
E-Mail: nino.lacagnina@libero.it


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com

Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum