Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» ROMA IN 9 TAPPE
Mar 24 Ott 2017 - 10:16 Da ninnetta

» LU ME' SICILIANU
Ven 20 Ott 2017 - 10:37 Da Flavia Vizzari

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Mer 11 Ott 2017 - 16:42 Da Flavia Vizzari

» Gualtiero G. Canu
Mer 11 Ott 2017 - 16:41 Da Flavia Vizzari

» LE POESIE DI DON RAFFAELE APRILE
Sab 30 Set 2017 - 16:54 Da Giuseppe La Delfa

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Dom 24 Set 2017 - 20:44 Da Giuseppe La Delfa

» NUOVI SUCCESSI DI PIPPO
Dom 24 Set 2017 - 20:28 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Buttitta di Favara
Ven 1 Set 2017 - 9:45 Da Flavia Vizzari

» Poeti veri e poeti falsi
Dom 30 Lug 2017 - 20:31 Da Flavia Vizzari

» Un artista inizia ad essere tale ...
Dom 30 Lug 2017 - 20:22 Da Flavia Vizzari

» Premio Carrà-Tricali a Lentini (Sr)
Gio 20 Lug 2017 - 18:00 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Renato Guttuso 2017
Gio 20 Lug 2017 - 17:54 Da Giuseppe La Delfa

» PREMIO NAZIONALE DI POESIA ASAS
Gio 25 Mag 2017 - 1:08 Da Flavia Vizzari

» INNO DELL'A.S.A.S.
Gio 25 Mag 2017 - 0:52 Da Flavia Vizzari

» ARTEINCENTRO "messinaweb.eu"
Mar 16 Mag 2017 - 15:49 Da Flavia Vizzari

» Premio di Poesia, Narrativa e Teatro “Memorial Giovanni Leone” – I valori della famiglia - 1^ Edizione
Gio 11 Mag 2017 - 17:35 Da carmy77

» Poesia e recensione per Giovanni Fontana di Castellammare del Golfo
Sab 22 Apr 2017 - 20:16 Da Giuseppe La Delfa

» IL MAGGIO DEI LIBRI dell'ASAS 2017
Sab 22 Apr 2017 - 8:24 Da Flavia Vizzari

» LUIGI TERRANOVA
Sab 22 Apr 2017 - 8:19 Da Flavia Vizzari

» RENATO DI PANE: BIOGRAFIA E NOTIZIE
Lun 3 Apr 2017 - 11:56 Da Flavia Vizzari

» Premio Letterario Nazionale “L’ANFORA DI CALLIOPE”
Lun 3 Apr 2017 - 9:14 Da Flavia Vizzari

» Tempo
Lun 3 Apr 2017 - 9:11 Da Flavia Vizzari

» Premio RENATO GUTTUSO
Mer 29 Mar 2017 - 16:49 Da Flavia Vizzari

» Benvenuto Pino
Mer 29 Mar 2017 - 16:47 Da Flavia Vizzari

» GRAMMATICA SISTEMATICA di Arturo Messina - Sr
Mer 29 Mar 2017 - 9:22 Da Giuseppe La Delfa

» recensione avuta nel 2008 e dimenticata
Mer 29 Mar 2017 - 9:10 Da Giuseppe La Delfa

» Mons. Giovanni Accolla, ordinazione episcopale
Dom 26 Feb 2017 - 22:43 Da Giuseppe La Delfa

» Il potere salvifico della poesia di Giovanni Albano 
Mer 11 Gen 2017 - 1:47 Da Flavia Vizzari

» Presentazione Silloge di S. Gaglio (IV Premio Asas 2016)
Sab 7 Gen 2017 - 18:54 Da Flavia Vizzari

» PREMIO POESIA A.S.A.S.
Sab 7 Gen 2017 - 18:53 Da Flavia Vizzari

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condivide l’indirizzo di Il Forum della Lingua siciliana sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM - SEMINARIO di ARTE e POESIA - LINGUA SICILIANA sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  GIANSERE il Mer 10 Giu 2009 - 0:00

Flavia Vizzari ha scritto:Se chiediamo non vedo perchè non ci debbano rispondere se vogliamo sapere; tu hai chiesto?...

non ho chiesto perchè pensavo d'esser l'unica a non aver capito, giò mi ha dato conforto.
avatar
GIANSERE
bazzicaturi
bazzicaturi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  Flavia Vizzari il Mer 10 Giu 2009 - 6:49

Scusa ma tu non sei stata invitata ad una riunione? Dunque? Propabilmente ti sarà svelato l' 'arcano' :-))

Che poi non c'è nulla a mio avviso di così misterioso e da non capire ...
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

MESSAGGIO IMPORTANTE AGLI AMICI:

Messaggio  Flavia Vizzari il Sab 4 Lug 2009 - 15:02

Per delusioni profonde subite a livello personale da terzi* che hanno intaccato la sensibilità della mia correttezza, serietà e lealtà, ho deciso di non desiderare più la mia appartenenza a NESSUNA associazione altrui!!!

Nessuno potrà mai sostenere mie mancanze, inadempienze o violazione sulla qualsiasi, poichè io godo della forza della chiarezza e della verità ASSOLUTE e non mi abbasso a compromessi!!!

4 Luglio 2009.



Buone vacanze Amici ...


* non sono persone con cui avrete a che fare, tranquilli.....
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  Alfonso Chiaromonte il Sab 4 Lug 2009 - 15:22

Quello che hai scritto è molto grave.... Coraggio! Sii sempre quella che sei sempre stata...ù
Buone vacanze anche a te, Flavia.


storico Alfonso Chiaromonte
......
Sito Personale : http://xoomer.alice.it/poggioimperiale
avatar
Alfonso Chiaromonte
affiziunatu
affiziunatu


http://xoomer.alice.it/poggioimperiale

Tornare in alto Andare in basso

messaggio importante

Messaggio  Giuseppe La Delfa il Sab 4 Lug 2009 - 15:38

Cara Flavia, quello che dici tu mi adolora profondamente. E' proprio vero che le persone oneste e trasparenti com te subiscono sempre torti senza nessuna colpa. Da questo punto di vista hai la mia massima solidarità e comprensione. Non ti preoccupare Che il Signore non paga il Sabato. PIPPO jocolor jocolor jocolor


dott. Giuseppe La Delfa -  Laureato in Scienze della Comunicazione -
- Laurea magistrale specialistica in Scienze cognitive e Psicologia -


Socio Accademia Internazionale Pen Club Milano.
   ......    
Siti web:  

http://giufino.altervista.org - www.giuseppeladelfa.jimdo.com
avatar
Giuseppe La Delfa
Canuscituri
Canuscituri


http://giufino.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  alessio patti il Sab 4 Lug 2009 - 16:14

Flavia Vizzari ha scritto:Per delusioni profonde subite a livello personale da terzi* che hanno intaccato la sensibilità della mia correttezza, serietà e lealtà, ho deciso di non desiderare più la mia appartenenza a NESSUNA associazione altrui!!!

Nessuno potrà mai sostenere mie mancanze, inadempienze o violazione sulla qualsiasi, poichè io godo della forza della chiarezza e della verità ASSOLUTE e non mi abbasso a compromessi!!!

4 Luglio 2009.



Buone vacanze Amici ...


* non sono persone con cui avrete a che fare, tranquilli.....


Non so cosa ti sia successo, ma stai serena e concentrati sulle persone che ti vogliono bene. Per vivere ci vogliono risorse infinite, per fare del bene anche. Selezione le cose per cui vale la pena spendere risorse e lasciati condurre dalla tua sensibilità.

Ti siamo tutti vicino. Alessio.
avatar
alessio patti
nicareddu
nicareddu


http://www.facebook.com/alessiopatti2

Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  Gero Miceli il Sab 4 Lug 2009 - 16:15

Pur non sapendo nello specifico a cosa o a chi ti riferisci, noto molta amarezza nelle tue parole.
Coraggio non abbatterti!
Prova ad esempio a pensare quanto è valsa la tua fatica di mettere su questo forum dove si mantengono vivi i rapporti tra i vari operatori culturali e dove sono nate anche amicizie e spunti di collaborazione culturale e umana davvero interessanti.

Un abbraccio e Buone vacanze a tutti.

avatar
Gero Miceli
affamatu
affamatu


http://geromicelipoeta.blog.kataweb.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  giò il Sab 4 Lug 2009 - 17:13

"Non ti curar di lor, ma guarda e passa"
direbbe qualcuno tanticchiedda cchiù poeticu di mia.
Epperò, se il nostro essere isole presuppone un inevitabile intreccio di ponti che ci congiungano a tutto ciò che in qualche modo ci sfiora, l'aver la possibilità di tirarli via, quei ponti che ci intralciano e ci imbarazzano, è già una immensa fortuna.
Ogni opera di demolizione, però, comporta inevitabilmente delle ripercussioni sulla stabilità di quell'isola, che dovrà adattarsi a convivere con il ricordo e, spesso, con il rimpianto di quei ponti.
Non ho ben compreso quello che ho voluto dire, Flavia, ma ho voluto dirlo lo stesso per ribadire quanto importante sia, in ogni caso, poter controllare quei ponti in piena coscienza e libertà.
E se le delusioni, quelle, non potranno mai mancare, in ogni vita che si rispetti, questo vuol solo dire che comu dicidi tu, sarìa ben fattu.
Auguri.
avatar
giò
affiziunatu
affiziunatu


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  Flavia Vizzari il Sab 4 Lug 2009 - 17:28

giò ha scritto:"Non ti curar di lor, ma guarda e passa"
direbbe qualcuno tanticchiedda cchiù poeticu di mia.
Epperò, se il nostro essere isole presuppone un inevitabile intreccio di ponti che ci congiungano a tutto ciò che in qualche modo ci sfiora, l'aver la possibilità di tirarli via, quei ponti che ci intralciano e ci imbarazzano, è già una immensa fortuna.
Ogni opera di demolizione, però, comporta inevitabilmente delle ripercussioni sulla stabilità di quell'isola, che dovrà adattarsi a convivere con il ricordo e, spesso, con il rimpianto di quei ponti.
Non ho ben compreso quello che ho voluto dire, Flavia, ma ho voluto dirlo lo stesso per ribadire quanto importante sia, in ogni caso, poter controllare quei ponti in piena coscienza e libertà.
E se le delusioni, quelle, non potranno mai mancare, in ogni vita che si rispetti, questo vuol solo dire che comu dicidi tu, sarìa ben fattu.
Auguri.


Grazie Giò... vado al mare ....
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  Flavia Vizzari il Sab 4 Lug 2009 - 17:49

Desidero anche comunicare che ho inviato questo link ai 2000 nomi presenti tra i miei amici del web ... pertanto contando chi ha il coraggio di rispondere e chi tra i rimanenti è invece vittima di paure o di svogliatezza, lasciando un margine per i già in vacanza, potete rendervi conto come potremmo desiderare una Italia migliore se già tra chi opera nella cultura abbiamo questi livelli!!!!!

Buone riflessioni :-)) Ri-ciao
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  Giuseppe Sammartano il Sab 4 Lug 2009 - 19:17

Cara Flavia,
non so cosa sia successo, ma leggo tanta amarezza nel tuo scritto e un pò di delusione verso una parte di quel prossimo che forse non ti aspettavi.
Cosa dire, per quanto riguarda il mio pensiero, sei una persona capace, non solo a condurre un sito, ma anche a trovare le parole giuste caso per caso, (e non è per niente facile) come so anche che lo fai perchè è un qualcosa che ti piace e lo fai volentieri.
Nell'augurarti buone vacanze, chudo con un detto siciliano:
" 'a risiduta si vidunu 'i macagni."
Un carissimo saluto, Pino.
avatar
Giuseppe Sammartano
bazzicaturi
bazzicaturi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  GIANSERE il Sab 4 Lug 2009 - 22:52

Mi dispiace tanto, spero tu mi creda, pur non sapendo a cosa tu alluda nè ho curiosità di saperlo. So che nell'ambito associativo, aderendo a varie di queste società in diversificati campi, spesso si prendon batoste, ma, il desiderio di continuare a lottare vince sempre le tenebre...Spesso la foga di fare, viene scambiata per ricerca di affermazione, ma, le qualità che hai non soffocarle, lascia che volino come ali di gabbiano al vento che carezza le onde...Il tempo, stranamente, sana le ferite, queste son dure, ma, quelle della malattia lo son molto, ma, molto di più...Dai!
avatar
GIANSERE
bazzicaturi
bazzicaturi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  Antonino Magrì il Dom 5 Lug 2009 - 1:27

Cara Flavia, la tua correttezza è sempre stata fuor di dubbio, tu non hai nessuna responsabilità




Antonino Magrì

 .......

Sito :  http://www.siciliachiamamondo.it

avatar
Antonino Magrì
affiziunatu
affiziunatu


http://www.siciliachiamamondo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  alessio patti il Dom 5 Lug 2009 - 8:02

Alle volte le questioni più spinose nascono da fraintendimenti, da parole e fatti riportati scorrettamente e ci si prende di gran dispiacere. Quando poi c'è il rispetto dell'altro, ci sono i chiarimenti, bisogna rinsaldare subito tutto e restare legati alla educazione e alla squisita amicizia che qui lega persone di gran valore.
Flavia hail cuore ed il sangue pulsante e tumultuoso di una vera siciliana, ma è anche una intelligente e preparata studiosa e non si farà prendere dallo sconforto poichè la sua mente secondo me è già a lavoro.
Caro Ninni tu sei e rimani per me un galantuomo come pochi, sono fiero di esserti amico.

E adesso a tutti una buona domenica e "vulemuni beni!".
avatar
alessio patti
nicareddu
nicareddu


http://www.facebook.com/alessiopatti2

Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  giò il Dom 5 Lug 2009 - 10:10

Racconta Andrea Camilleri:
Una volta, leggendo il carteggio Pirandello-Martoglio, mi venne d’osservare che in Sicilia l’esercizio dell’amicizia è un’arte assai difficile da praticare. Infatti, tanto più profonda e sincera è l’amicizia siciliana e tanto è più fragile, basta un nonnulla a romperla. Dopo anni d’intesa, di collaborazione, di aiuto reciproco, Pirandello rimprovera a Martoglio una parola. Una sola parola, non una frase, che non andava detta. E da quel momento non si scriveranno più, non si frequenteranno più.

Siculo-autorazzista, il Camilleri?
Ed anche siculo-autoilluso?
Con quella insita e presuntuosa contraddizione che pretende maggior profondità di amicizia chepperò va a sbattere contro la evidente ed ossessiva permalosità sicula che rende quella amicizia troppo fragile?

E quando Alessio ( ) dice:
è del vostro giudizio che ho bisogno e dei vostri suggerimenti e non di quelio di chi ha l'unico interesse a sotterrare le cose che valgono...
stiamo tutti lì a cercar di capire chi possa essere quel disgraziato che vuol sotterrare i validi e premiare le invalidità?

Beh, forse questa vicenda anposdina, che io e Gensere (ciao Very Happy ) aspettiamo ancora di comprendere e che forse non è stata pienamente compresa manco da chi la ha subita, dimostra che la fragilità dei rapporti umani non riguarda la Sicilia in particolare, ma l’intera umanità.
Che non esiste un mondo senza illusioni e, quindi, senza delusioni.
E che se “ognunu ammutta lu focu a lu so’ cudduruni”, ogni forno non potrà mai essere tanto grande da garantire uniformità di esposizione fuòchica (ehi, non cominciamo, eh! Sono un poeta? E allora, sta “fuòchica” può benissimo essere una licenza poetica!).
Che fare, adesso?
Abbatterli, quei ponti anposdini, o cercare di sgombrare le macerie dalle quali sono sommersi?
Secondo me, dovreste rendere pubbliche, anposdinamente, le vostre perplessità (esiste un forum nazionale anposdino sul quale scriva l’Italia intera?).
Poi, sarà quel che sarà.
Perché, anche se “fuiri e virgogna ma è salvamentu di vita”, il riuscire a sopravvivere, senza aver prima cercato di chiarire e pubblicizzare, non potrà che lasciare devastanti strascichi martoglio-pirandelliani.
Alla faccia di quel disgraziato di Garibaldi.
Cià.
Giò
avatar
giò
affiziunatu
affiziunatu


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  GIANSERE il Dom 5 Lug 2009 - 10:32

giò ha scritto:Racconta Andrea Camilleri:
Una volta, leggendo il carteggio Pirandello-Martoglio, mi venne d’osservare che in Sicilia l’esercizio dell’amicizia è un’arte assai difficile da praticare. Infatti, tanto più profonda e sincera è l’amicizia siciliana e tanto è più fragile, basta un nonnulla a romperla. Dopo anni d’intesa, di collaborazione, di aiuto reciproco, Pirandello rimprovera a Martoglio una parola. Una sola parola, non una frase, che non andava detta. E da quel momento non si scriveranno più, non si frequenteranno più.

Siculo-autorazzista, il Camilleri?
Ed anche siculo-autoilluso?
Con quella insita e presuntuosa contraddizione che pretende maggior profondità di amicizia chepperò va a sbattere contro la evidente ed ossessiva permalosità sicula che rende quella amicizia troppo fragile?

E quando Alessio ( ) dice:
è del vostro giudizio che ho bisogno e dei vostri suggerimenti e non di quelio di chi ha l'unico interesse a sotterrare le cose che valgono...
stiamo tutti lì a cercar di capire chi possa essere quel disgraziato che vuol sotterrare i validi e premiare le invalidità?

Beh, forse questa vicenda anposdina, che io e Gensere (ciao Very Happy ) aspettiamo ancora di comprendere e che forse non è stata pienamente compresa manco da chi la ha subita, dimostra che la fragilità dei rapporti umani non riguarda la Sicilia in particolare, ma l’intera umanità.
Che non esiste un mondo senza illusioni e, quindi, senza delusioni.
E che se “ognunu ammutta lu focu a lu so’ cudduruni”, ogni forno non potrà mai essere tanto grande da garantire uniformità di esposizione fuòchica (ehi, non cominciamo, eh! Sono un poeta? E allora, sta “fuòchica” può benissimo essere una licenza poetica!).
Che fare, adesso?
Abbatterli, quei ponti anposdini, o cercare di sgombrare le macerie dalle quali sono sommersi?
Secondo me, dovreste rendere pubbliche, anposdinamente, le vostre perplessità (esiste un forum nazionale anposdino sul quale scriva l’Italia intera?).
Poi, sarà quel che sarà.
Perché, anche se “fuiri e virgogna ma è salvamentu di vita”, il riuscire a sopravvivere, senza aver prima cercato di chiarire e pubblicizzare, non potrà che lasciare devastanti strascichi martoglio-pirandelliani.
Alla faccia di quel disgraziato di Garibaldi.
Cià.


















ciao anche da parte mia. con il tuo solito fare giocoso hai cercato di sdrammatizzare, bravo, forse si dovrebbe sempre far così...buona domenica.

Giò
avatar
GIANSERE
bazzicaturi
bazzicaturi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  giò il Dom 5 Lug 2009 - 10:50

Embarassed Very Happy
buona domenica anche a te, Giansere.
E scusami se ti ho cambiato il nik, ma questa è la testa che mi ritrovo e di questa mi debbo servire.
avatar
giò
affiziunatu
affiziunatu


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  GIANSERE il Dom 5 Lug 2009 - 12:04

giò ha scritto:Embarassed Very Happy
buona domenica anche a te, Giansere.
E scusami se ti ho cambiato il nik, ma questa è la testa che mi ritrovo e di questa mi debbo servire.

ma che dici? la tua testa mi par piuttosto di elevato spessore, altro che! bella piazza armerina! rimpiango i tre anni in cui soventemente mi recavo nella vostra graziosa cittadina per far visita a mio figlio che studiava lì e che lì risiedeva. siete fortunati. ciao.
avatar
GIANSERE
bazzicaturi
bazzicaturi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  Antonino Magrì il Dom 5 Lug 2009 - 16:01

Giò ha scritto:

Abbatterli, quei ponti anposdini, o cercare di sgombrare le macerie dalle quali sono sommersi?
Secondo me, dovreste rendere pubbliche, anposdinamente, le vostre perplessità (esiste un forum nazionale anposdino sul quale scriva l’Italia intera?).
Poi, sarà quel che sarà.

Caro Giò, anche questo è stato fatto, e per tutta risposta al "sarà quel che sarà" hanno cancellato dal sito dell'anposdi il mio messaggio, espresso in forma educata, per ben due volte perché ritenuto dal presidente "inopportuno"; questo era il messaggio postato:


Cari soci e amici, la mia correttezza m'impone la trasparenza, quindi tutti dovete conoscere i miei errori, perché nessuno li ripeta. Ho lavorato a beneficio dell'A.N.PO.S.DI. intensamente per ben tre anni sul filo di un fraintendimento: credevo di avere avuto assegnato un compito e l'ho portato avanti con passione, invece, dopo tre anni di lavoro e ben sei partecipazioni ai Convegni Nazionali (Rimini, Settimo Torinese, Levico Terme, Siracusa, Fiuggi e Cascia), dove ho incontrato tutti gli amici, compresa la classe dirigente dell'A.N.PO.S.DI., ho scoperto a Cascia, durante le elezioni, che non ero autorizzato; da questo le mie scuse e l'invito a non fare nulla senza una ben chiara, dettagliata e scritta autorizzazione da parte del Consiglio Direttivo Nazionale.



Alla cortese attenzione del
Consiglio Direttivo A.N.PO.S.DI.

p.c. al Presidente Nazionale
dott. Mimmo Staltari

p.c. ai soci dell’A.N.PO.S.DI.

Lettera aperta

Oggetto: Antologia dei Poeti Siciliani: pubbliche scuse


Gent.mo Consiglio Direttivo dell’Associazione Nazionale Poeti e Scrittori Dialettali, chiedo scusa per avere frainteso il compito da voi assegnatomi. Avevo infatti capito (e non mi è stato in questi tre anni smentito) che il “Progetto Pilota”, di cui mi avete fatto carico, comportasse la vostra fiducia nei miei confronti per l’assunzione di una mia responsabilità al fine di strutturare liberamente la Delegazione Sicilia in modo tale da ottenere la massima efficienza per la divulgazione di un così meraviglioso sodalizio qual è l’A.N.PO.S.DI., perché l’A.N.PO.S.DI. (e non la Delegazione Sicilia!) apparisse a tutti i siciliani con tutta l’importanza e il prestigio che merita. Ed è questo che ho fatto nella funzione di Delegato Regionale nei tre anni di mia attività; e l’ho fatto a mie totali spese (quindi spendendo, e non guadagnando), cercando di sgravare, dove ho potuto (compreso le spese di spedizione della rivista “Voci Dialettali” per tutti i soci di Sicilia), l’A.N.PO.S.DI., ma questo voi lo sapete bene. Perché l’ho fatto? Per amore, semplicemente per amore. Asseriva il grande Ezra Pound: “Se un uomo dice di avere delle idee e non è disposto a fare qualche sacrificio per esse, o le sue idee non valgono niente o non vale niente lui”; di questa frase ne ho fatto il motto della mia vita. Il risultato della struttura da me organizzata è sotto gli occhi di tutti: in tre anni i soci siciliani sono passati da sei ad ottanta e l’A.N.PO.S.DI. è ben conosciuta ed apprezzata in tutte le province siciliane. Ma se non mi fossi mosso attivamente e velocemente con l’organizzazione di premi, raduni e dell’antologia (sempre nel rispetto - credevo - del “Progetto Pilota” assegnatomi per la divulgazione della conoscenza dell’A.N.PO.S.DI., e a mie spese, s’intende) oggi in Sicilia l’A.N.PO.S.DI. sarebbe ancora nell’oblio, come lo è stata per troppi anni. Io infatti ne sono venuto casualmente a conoscenza solo dopo ben venti anni di attività culturale in lungo e in largo per la Sicilia, e grazie a Nino Marzà.
Ora, avendo capito che mi sbagliavo nel credere di avere la vostra piena fiducia (il dubbio è umano, e lo comprendo) e non volendo assolutamente dare adito a sospetti di sorta (la mia dignità l’ho sempre portata a testa alta, e lo dimostra il fatto che sono venuto al Congresso di Cascia per le elezioni con soltanto altri otto soci siciliani), non sapendo che era necessaria un’autorizzazione scritta (non erano stati portati a mia conoscenza, e tutt’ora non lo sono, i regolamenti interni dell’Associazione), per rimanere nella piena obbedienza, ho provveduto a togliere dall’“Antologia dei Poeti Siciliani” (che era nata sempre dal desiderio di dare visibilità e prestigio all’A.N.PO.S.DI.) tutti i riferimenti all’A.N.PO.S.DI., compreso il logo e l’introduzione che vi allego.
Questa lettera è resa aperta e pubblica, perché tutti i soci traggano insegnamento dai miei errori e non li ripetano.
Nella speranza di avervi fatto cosa gradita, porgo i miei più cordiali saluti

Catania, 14 maggio 2009


Antonino Magrì
Socio dell’A.N.PO.S.DI.
Presidente della Confederazione di Associazioni Culturali
Presidente dell’Associazione Culturale MarranzAtomo



PUBBLICHE SCUSE: Questa era l’introduzione che avevo preparato per l’Antologia dei Poeti Siciliani. Questa introduzione è stata rimossa, insieme allo stemma dell'A.N.PO.S.DI., per rispetto al volere del Consiglio Direttivo Nazionale, in quanto sono venuto a conoscenza che non ero autorizzato, non lo sapevo e me ne scuso pubblicamente. L’Antologia dei Poeti Siciliani si farà ugualmente, ma, appunto perché non autorizzata, sotto altra sigla.

INTRODUZIONE



Questa “Antologia dei poeti siciliani” si prefigge lo scopo di portare alla luce e lasciare ai posteri e agli studiosi di oggi e di domani uno spaccato di quanto all’inizio del terzo millennio i poeti della nostra regione producono. Essa non è un’operazione commerciale, infatti, onde fugare qualsiasi legittimo dubbio dalla mente dei più sospettosi, assolutamente nulla è dovuto da parte dei partecipanti per la pubblicazione: si, proprio così, i partecipanti hanno a loro completa disposizione ben dieci pagine ciascuno e nulla debbono per questo. Per di più, l’antologia non sarà messa in vendita nelle librerie per averne un ricavo, come qualcuno potrebbe pensare, ma essa sarà distribuita gratuitamente presso i critici d’Italia più accreditati e presso le più prestigiose associazioni culturali, come ebbi già a scrivere ufficialmente nella lettera d’invito alla partecipazione. Ma perché tutta questa generosità? Semplicemente per un sacro fuoco che L’Associazione Nazionale Poeti e Scrittori Dialettali mi ha messo dentro l’anima, un ideale che unisce tutte le regioni d’Italia nel nobile nome dei dialetti e delle lingue minoritarie. Eccomi dunque a presentare, nella mia umile veste di Delegato Regionale, questa meravigliosa associazione la cui sigla è A.N.PO.S.DI., e lo faccio con il rispetto e la riverenza che la sua nobile storia merita:

Nata a Roma nell’ormai lontano 1952 dall’incontro dei poeti dialettali Turno Schiavoni di Ancona, Renata Sellani di Senigallia, Giulio Cesare Zenari di Verona, Gino Cucchetti di Venezia, Luigi Olivero di Torino e Alfredo Lucani di Pescara, l’Associazione Nazionale Poeti e Scrittori Dialettali, la cui sede è a Roma, è un sodalizio culturale antico e glorioso, ma meno conosciuto, forse, di quanto la sua storia, le sue attività e le sue finalità meriterebbero. Lungo il suo percorso ha annoverato tra i suoi iscritti personaggi celebri che le hanno dato lustro con il livello della loro produzione poetica e con la statura umana e morale della loro persona; tra questi, e sono centinaia, citiamo, per motivi di spazio, solo alcuni tra i più celebri: il poeta piemontese Luigi Olivero, il poeta ed attore laziale Aldo Fabrizi, il campano Salvatore Tolino e per restare in famiglia i poeti siciliani Vann' Antò, Salvatore Di Pietro, Peppino Marchese, Giuseppe Denaro, Giovanni Isaja, Turiddu Bella.

Forte, attualmente, di centinaia di iscritti, poeti dialettali di quasi tutte le regioni italiane, pubblica da trentacinque anni la rivista trimestrale «Voci dialettali», che ospita testi poetici in dialetto, recensioni, articoli di critica letteraria, di storia, di cultura locale, di linguistica, di teatro dialettale, di esperienze didattiche nelle scuole.

Periodicamente l’associazione bandisce concorsi, pubblica antologie di poesia dialettale e si fa promotrice di interessanti e importanti attività per difendere e valorizzare la letteratura in dialetto. II primo Convegno Nazionale si è tenuto a Palermo nel 1954 e ad esso hanno partecipato poeti di tante città italiane, dal Piemonte alla Sicilia; il secondo a Trieste nel 1955; il terzo a Roma nell’ottobre 1957 e da allora, due volte l’anno, in genere in maggio ed in ottobre, il convegno nazionale viene organizzato in località sempre diverse. I convegni nazionali che l’associazione organizza fanno riunire gli iscritti, per un fine settimana, in una località italiana sempre diversa, per discutere di scritture dialettali, per confrontarsi su temi di poesia e, soprattutto, per far ascoltare in un suggestivo reading poetico, le diverse voci di poesia che, riecheggiando nelle loro diversità espressive, lanciano un messaggio di armonia, di amicizia e di fraternità: la lettura delle diverse composizioni dialettali è un evento di poesia pressoché unico in Italia, per il numero delle parlate dialettali che vi risuonano. L’attuale Consiglio Direttivo Nazionale, fatto da persone di altissimo livello morale e culturale, si è distinto particolarmente per la sua capacità gestionale dando un nuovo impulso all’A.N.PO.S.DI. e rendendola più vicina alle esigenze dei nostri giorni; per questo sento con orgoglio l’onore di essere stato incaricato di diffondere la conoscenza di una tale prestigiosa associazione nella mia terra di Sicilia, e quando si è orgogliosi del gruppo dirigente nazionale e del proprio presidente l’onere non pesa!

Eccovi dunque l’antologia; in essa risuonano le voci e l’anima dei poeti siciliani di oggi e lo spirito carezzevole di quella meravigliosa realtà che è l’A.N.PO.S.DI..







Antonino Magrì



Ora però, se permettete, vorrei chiudere l'argomento, poiché ritengo di non avere nulla di cui giustificarmi né da rimproverarmi; sono solare e tale intendo rimanere: il tempo è signore!




Antonino Magrì

 .......

Sito :  http://www.siciliachiamamondo.it

avatar
Antonino Magrì
affiziunatu
affiziunatu


http://www.siciliachiamamondo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  giò il Dom 5 Lug 2009 - 16:58

Puoi ritenere ciò che credi, Antò, e chiudere tutti gli argomenti che vuoi.
Epperò (e te pareva Very Happy ), seppur validissime e personalissime, queste tue ritenzioni hanno, secondo me, la assoluta necessità di perdere un pizzico di ritegno.
Ed a questo assoluto ti ci junciu pure una domanda:
secondo l'assunto giuliano del "a persar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca", le pressioni e le critiche a sto forum di Flavia possono essere state determinate dal non avere censurato questo argomento e dal non aver preso una posizione anposdinica di livello centrale e contro di te?
E allora, diremo noi, se abbiamo qui la possibilità di dire la nostra senza venire censurati ed oscurati, perchè non approfittarne?
E non avranno adesso, altri anposdini d'Italia, la possibilità di leggere sto forum e di farsi una idea del punto di vista siculo?
Puoi ritenere ciò che credi, Antò, ma secondo me dovremmo continuare a chiarire.
E se l'unica cosa da fare subito, ed anche prima, è quella che tutta l'ottantina sicula dichiari piena solidarietà a Flavia ed al suo coraggio, poi bisogna però continuare a discutere.
Perchè il ritenere "inopportuno" qualunque chiarimento, e censurarlo, è assolutamente inaccettabile.
Perchè ad argomentazioni si risponde con argomentazioni, e non con censure.
Perchè, se è certo che tutti possiamo sbagliare ed è chiaro che, tutti, prima o poi lo faremo, è altrettanto chiaro che la grandezza di ogni uomo si evidenzierà nel saper riconoscere quegli errori e nel sapervi porre rimedio.
Poi, la vita continua ed i fianchi si ingrossano.
E sopravviveremo.
Tutti.
avatar
giò
affiziunatu
affiziunatu


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  Antonino Magrì il Dom 5 Lug 2009 - 17:49

Caro Giò, convengo con te, ma se l'argomento e le chiarificazioni debbono continuare lo può decidere solo Flavia, è lei la proprietaria del forum, ed io non voglio mettere in difficoltà nessuno, già se la sono presa con lei per una colpa che non ha. Se ho postato queste mie chiarificazioni è perché Flavia ha subito un torto a causa mia (ma non per mia colpa, e l'ho già spiegato nei post precedenti) e l'anposdi, o meglio Staltari, ha tutto l'interesse a farmi apparire come il cattivo davanti agli occhi di tutti i siciliani iscritti a l'anposdi. Tu dici: "le pressioni e le critiche a sto forum di Flavia possono essere state determinate dal non avere censurato questo argomento e dal non aver preso una posizione anposdinica di livello centrale e contro di te?", io ti rispondo che è possibile, anche se Flavia questo argomento lo ha archiviato non rendendolo più disponibile. Dici ancora: "E non avranno adesso, altri anposdini d'Italia, la possibilità di leggere sto forum e di farsi una idea del punto di vista siculo?
Puoi ritenere ciò che credi, Antò, ma secondo me dovremmo continuare a chiarire.
", e dici bene, ma anche questo dipende da Flavia, ed io non voglio che abbia altri dispiaceri, non voglio recare angoscia a nessuno.

E ancora dici: "il ritenere "inopportuno" qualunque chiarimento, e censurarlo, è assolutamente inaccettabile. Perchè ad argomentazioni si risponde con argomentazioni, e non con censure.", anch'io ritengo sia così, ma loro lo hanno censurato lo stesso violando qualsiasi principio di democrazia; fanno quello che vogliono senza tenere conto del pensiero altrui, i soci servono solo a pagare la quota sociale, ricevere le riviste e recitare la loro poesia se vengono ai convegni, ma guai ad esprimere un'opinione diversa dalla loro, sei subito censurato e ritenuto inopportuno, come hanno fatto con la mia lettera sul loro sito.
Dici ancora: "se è certo che tutti possiamo sbagliare ed è chiaro che, tutti, prima o poi lo faremo, è altrettanto chiaro che la grandezza di ogni uomo si evidenzierà nel saper riconoscere quegli errori e nel sapervi porre rimedio.". Io non sono un grande, ma questo l'ho sempre fatto, perché rientra nei miei principi.




Antonino Magrì

 .......

Sito :  http://www.siciliachiamamondo.it

avatar
Antonino Magrì
affiziunatu
affiziunatu


http://www.siciliachiamamondo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  giò il Dom 5 Lug 2009 - 18:12

Hai ragione, Antò, ci siamo già spinti un po’ oltre, ed io torno a scusarmi con Flavia, per non aver compreso appieno ciò che la discussione comportasse per il forum e per la sua personale serenità (di Flavia).
Torno quindi a manifestarle tutta la mia solidarietà ed il mio incondizionato appoggio.
Per il resto, sarebbe auspicabile, se non doveroso, che l’anposdi accettasse di impostare una serena discussione che evidenziasse le ragioni di un comportamento che, dall'esterno, appare sinceramente inspiegabile.
avatar
giò
affiziunatu
affiziunatu


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  Admin il Dom 5 Lug 2009 - 18:27

L'Admin del Forum della Lingua Siciliana ha dovuto operare un taglio in questo Topic, poichè le è stato detto che ci sono e-mail e contributi Internet archiviati per "provare" pseudo violazioni e interferenze.

Tiene a informare che questo forum ha dei topic nn visibili a tutti e appunto quei topic sono quelli in oggetto ... si presume :-)) ma non si ha la capacità di far funzionare il cervello in modo pazzoide come terzi presunti!

Flavia Vizzari vuole evidenziare che nn sta citando nomi nè date nè specificando alcunchè nè facendo allusioni, pertanto chi continuerà a scrivere qui di seguito portando la discussione a dei connotati precisi, lo farà solo e soltanto assumendosene le proprie responsabilità di deduzioni che Flavia Vizzari NON CONFERMA!!!


"... e chiovi" di Flavia VIZZARI - ediz. del Poggio * AGGIUNGI AL CARRELLO






Artista Flavia Vizzari


Presidente Asas e delegata Regione Sicilia Onlus Mecenate
......
Sito Personale : http://artevizzari.altervista.org

avatar
Admin
Spicialista
Spicialista


http://linguasiciliana.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  giò il Dom 5 Lug 2009 - 18:43

Rinnovo le scuse, Flavia, e pure solidarietà ed appoggio.
Ma vorrei evidenziare che tutti, me compreso, ci siamo attivati, in questo post, dopo aver letto di quel tuo disagio, pensando che fosse doveroso un abbraccio virtuale e pure sostanziale.
Epperò, se è assolutamente chiaro che ognuno di noi ci mette la faccia e risponde di ciò che afferma, è altrettanto chiaro che, a sto punto, un altro abbraccio te lo mando lo stesso.
Ciao
avatar
giò
affiziunatu
affiziunatu


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  GIANSERE il Dom 5 Lug 2009 - 21:55

giò ha scritto:Rinnovo le scuse, Flavia, e pure solidarietà ed appoggio.
Ma vorrei evidenziare che tutti, me compreso, ci siamo attivati, in questo post, dopo aver letto di quel tuo disagio, pensando che fosse doveroso un abbraccio virtuale e pure sostanziale.
Epperò, se è assolutamente chiaro che ognuno di noi ci mette la faccia e risponde di ciò che afferma, è altrettanto chiaro che, a sto punto, un altro abbraccio te lo mando lo stesso.
Ciao

mi scuso, anch'io ero animata come giò dagli stessi intenti, fa nulla, visto che son stata tagliata. il mio in bocca al lupo e buone vacanze.
avatar
GIANSERE
bazzicaturi
bazzicaturi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Convegno 7 - 11 Maggio 2009 a Cascia (PG)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum