Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Premio Carrà-Tricali a Lentini (Sr)
Gio 20 Lug 2017 - 18:00 Da Giuseppe La Delfa

» Premio Renato Guttuso 2017
Gio 20 Lug 2017 - 17:54 Da Giuseppe La Delfa

» Antologia poetica letteraria a cura di Giuseppe La Delfa In omaggio a L. Pirandello
Gio 20 Lug 2017 - 17:51 Da Giuseppe La Delfa

» LE POESIE DI DON RAFFAELE APRILE
Gio 20 Lug 2017 - 17:44 Da Giuseppe La Delfa

» NUOVI SUCCESSI DI PIPPO
Gio 20 Lug 2017 - 17:38 Da Giuseppe La Delfa

» LU ME' SICILIANU
Dom 4 Giu 2017 - 21:47 Da Flavia Vizzari

» PREMIO NAZIONALE DI POESIA ASAS
Gio 25 Mag 2017 - 1:08 Da Flavia Vizzari

» INNO DELL'A.S.A.S.
Gio 25 Mag 2017 - 0:52 Da Flavia Vizzari

» ARTEINCENTRO "messinaweb.eu"
Mar 16 Mag 2017 - 15:49 Da Flavia Vizzari

» Premio di Poesia, Narrativa e Teatro “Memorial Giovanni Leone” – I valori della famiglia - 1^ Edizione
Gio 11 Mag 2017 - 17:35 Da carmy77

» Poesia e recensione per Giovanni Fontana di Castellammare del Golfo
Sab 22 Apr 2017 - 20:16 Da Giuseppe La Delfa

» IL MAGGIO DEI LIBRI dell'ASAS 2017
Sab 22 Apr 2017 - 8:24 Da Flavia Vizzari

» LUIGI TERRANOVA
Sab 22 Apr 2017 - 8:19 Da Flavia Vizzari

» RENATO DI PANE: BIOGRAFIA E NOTIZIE
Lun 3 Apr 2017 - 11:56 Da Flavia Vizzari

» Premio Letterario Nazionale “L’ANFORA DI CALLIOPE”
Lun 3 Apr 2017 - 9:14 Da Flavia Vizzari

» Tempo
Lun 3 Apr 2017 - 9:11 Da Flavia Vizzari

» Premio RENATO GUTTUSO
Mer 29 Mar 2017 - 16:49 Da Flavia Vizzari

» Benvenuto Pino
Mer 29 Mar 2017 - 16:47 Da Flavia Vizzari

» GRAMMATICA SISTEMATICA di Arturo Messina - Sr
Mer 29 Mar 2017 - 9:22 Da Giuseppe La Delfa

» recensione avuta nel 2008 e dimenticata
Mer 29 Mar 2017 - 9:10 Da Giuseppe La Delfa

» Mons. Giovanni Accolla, ordinazione episcopale
Dom 26 Feb 2017 - 22:43 Da Giuseppe La Delfa

» Il potere salvifico della poesia di Giovanni Albano 
Mer 11 Gen 2017 - 1:47 Da Flavia Vizzari

» Presentazione Silloge di S. Gaglio (IV Premio Asas 2016)
Sab 7 Gen 2017 - 18:54 Da Flavia Vizzari

» PREMIO POESIA A.S.A.S.
Sab 7 Gen 2017 - 18:53 Da Flavia Vizzari

» Arte & Parole
Sab 3 Dic 2016 - 12:38 Da ninnetta

» Concorso di Poesie, Filastrocche, Racconti e Fiabe “Libera la fantasia” – IV^ Edizione
Gio 1 Dic 2016 - 11:17 Da carmy77

» Bianco & Nero
Dom 27 Nov 2016 - 1:51 Da Flavia Vizzari

» Premio Buttitta a Pippo La Delfa
Sab 26 Nov 2016 - 8:20 Da Giuseppe La Delfa

» Relitto spaziale precipita su miniera di Giada
Sab 12 Nov 2016 - 11:08 Da Flavia Vizzari

» Giovanni Albano
Dom 30 Ott 2016 - 14:24 Da Flavia Vizzari

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Luglio 2017
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condivide l’indirizzo di Il Forum della Lingua siciliana sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM - SEMINARIO di ARTE e POESIA - LINGUA SICILIANA sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Quale la traduzione? (può; potere...)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Flavia Vizzari il Mer 4 Feb 2009 - 1:32

ci potrebbe essere tutto ... come si scrive in siciliano?


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Lingua siciliana : QUALE TRADUZIONE

Messaggio  Giuseppe La Delfa il Gio 5 Feb 2009 - 1:17

TRADUZIONE. : ci potrebbe essere tutto = in sic. ci putissi 'ssiri tuttu



PIPPO santa santa santa jocolor jocolor


dott. Giuseppe La Delfa -  Laureato in Scienze della Comunicazione -
- Laurea magistrale specialistica in Scienze cognitive e Psicologia -


Socio Accademia Internazionale Pen Club Milano.
   ......    
Siti web:  

http://giufino.altervista.org - www.giuseppeladelfa.jimdo.com
avatar
Giuseppe La Delfa
Canuscituri
Canuscituri


http://giufino.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Flavia Vizzari il Gio 5 Feb 2009 - 1:54

perchè elidere?

Cosi?

Ci putissi èssiri tuttu?

No?


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Lingua siciliana : QUALE TRADUZIONE

Messaggio  Giuseppe La Delfa il Gio 5 Feb 2009 - 8:23

Il verbo ausiliare essere in siciliano si traduce = 'siri nel siracusano e si elide vedi pagina 67 della grammatica siciliana del prof. Arturo Messina . In altre parti della Sicicilia si può rafforzare la " s " quindi 'ssiri .In altri vocabolari si può dire èssiri , per me è più elegante usare la forma del siciliano antico dei nostri avi in forma stretta come desiderano i veri cultori e studiosi della lingua siciliana. A questo proposito lancio un appello che è quello di fare un comitato di studio e di ricerca in seno al nostro gruppo del Forum per approfondire tale aspetto e arricchirci tutti quanti dell'esperienza dell'altro e viceversa ("costruttivismo") come ci insegna la materia della Tecnologia dell'Istruzione e dell'Apprendimento: prof.ssa Epasto vice preside dell'Università di Messina.
Pippo


:g1: :g1: :g1: :g1: :g1: :g1: :g1:


dott. Giuseppe La Delfa -  Laureato in Scienze della Comunicazione -
- Laurea magistrale specialistica in Scienze cognitive e Psicologia -


Socio Accademia Internazionale Pen Club Milano.
   ......    
Siti web:  

http://giufino.altervista.org - www.giuseppeladelfa.jimdo.com
avatar
Giuseppe La Delfa
Canuscituri
Canuscituri


http://giufino.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Flavia Vizzari il Gio 5 Feb 2009 - 9:09



Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Admin il Dom 8 Mar 2009 - 18:31

è corretto scrivere così?


ca nuddu custruiri poti .

tr. che nessuno costruire può



Quali le regole? Dove reperirle?!?..


"... e chiovi" di Flavia VIZZARI - ediz. del Poggio * AGGIUNGI AL CARRELLO






Artista Flavia Vizzari


Presidente Asas e delegata Regione Sicilia Onlus Mecenate
......
Sito Personale : http://artevizzari.altervista.org

avatar
Admin
Spicialista
Spicialista


http://linguasiciliana.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Ospite il Dom 8 Mar 2009 - 20:45

mah ... magari a Ragusa si direbbe :" ca nudu po' frabbicari" ... sarei davvero curioso di sapere quanti dialetti ci sono in Sicilia.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Che nessuno costruire può!

Messaggio  Xina il Lun 9 Mar 2009 - 16:11

Questi lemmi andrebbero scritti così:

Ca nuddhu costruiri po'..
oppure

ca nuddhu po' costruiri..
Davanti alle due "dd" ci vuole semre la "H".


POTI è detto nel vostro dialetto Messinese o è un lemma che stai dicendo tu?

Perchè se lo stai immaginando tu, potrei dire che la forma corretta siciliana è quella mia.

Se POTI è nel vostro dialetto, si può usare come vernacolo locale.

*Nozioni grammaticali si trovano nel nuovo libro di grammatica siciliana del Prof. Arturo Messina.

Puoi chiedere a Pippo La Delfa se può procurarti un testo!
avatar
Xina
frischeru
frischeru


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Flavia Vizzari il Lun 9 Mar 2009 - 16:16

poti è nella lingua siciliana, qui siamo nella sezione LINGUA SICILIANA, di essa parliamo Exclamation

vedo che po lo apostrofate (po') e non accentate (pò)... perchè se poti non lo usate?


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Flavia Vizzari il Lun 9 Mar 2009 - 16:20

Xina ha scritto:Questi lemmi andrebbero scritti così:

Ca nuddhu costruiri po'..
oppure

ca nuddhu po' costruiri..
Davanti alle due "dd" ci vuole semre la "H".



Per l'uso della h consulta questo link:

http://artevizzari.italianoforum.com/lingua-siciliana-f4/uso-della-consonante-h-t557.htm


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Xina il Lun 9 Mar 2009 - 19:02

Flavia, forse ho usato una lemma che hai male inteso, al posto di immaginato, dovevi itendere usato..
comunque, ho cercato nel dizionario e la parola POTI non è presente (forse non è completo).

Si apostrofa e non si accenta in questo caso il PO', così come anche TO', oppure SO', perche in esse vi è il troncamento di una sillaba. Cosa che non vale per più, giù, cchiù, perche questi ultimi sono completi e non quindi tronchi.

Ti parlavo del prof. Messina; Un suo sonetto è intitolato "LA TO' PUPIDDHA",
ove si denota appunto l'apostrofo al posto dell'accento.
^^

PS: si si, il link per quanto concerne la "H" l'avevo già letto stamattina^^, grazie. study


Ultima modifica di Xina il Mar 10 Mar 2009 - 2:26, modificato 1 volta
avatar
Xina
frischeru
frischeru


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Antonino Magrì il Mar 10 Mar 2009 - 0:52

Poti (può) è una forma arcaica ormai completamente in disuso, come è in disuso la parola etati (età) o similari; erano in voga ai tempi di Dante, non oggi. Li troviamo infatti nel terzo canto dell'Inferno:

...Caron, non ti crucciare:

Vuolsi così colà dove si puote


e nel primo verso di Rime della Vita Nuova:


Donna pietosa e di novella etate,


In questo caso la parola perde definitivamente l'ultima sillaba, che si trasforma in accento, appunto: può ed età. Quindi in siciliano diventano: (in quanto po' vuol dire poco... apocopato: voglio un po' d'affetto) ed età.

Il problema dell'H credo di averlo affrontato chiaramente nell'apposito topic.


Il to' ed il so' derivano in siciliano da toa o tou e soa o sou al singolare e toi e soi al plurale, quindi necessitano dell'apocope.




Antonino Magrì

 .......

Sito :  http://www.siciliachiamamondo.it

avatar
Antonino Magrì
affiziunatu
affiziunatu


http://www.siciliachiamamondo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Flavia Vizzari il Mar 10 Mar 2009 - 6:43

Xina ha scritto:Flavia, forse ho usato una lemma che hai male inteso, al posto di immaginato, dovevi itendere usato..


Quotiamo se dobbiamo rispondere a post molto precedenti Exclamation

Xina, dato che ti rivolgi a me, mi spieghi? Io non trovo nè immaginato e nè usato :-)


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Xina il Mar 10 Mar 2009 - 20:23

Flavia, capirai se leggerai nuovamente la tua domanda rivolta a me sul verbo "POTI"..
Non fartene un problema. Pensavo solo ti fossi seccata per una mia parola fraintesa. Niente di particolare.. Exclamation
avatar
Xina
frischeru
frischeru


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Admin il Mar 10 Mar 2009 - 23:36

Xina mi piace il mio Forum perchè mi soddisfa e mi rilassa, al resto non ci penso :-)... consigliavo di quotare perchè si facilità la fruizione...


"... e chiovi" di Flavia VIZZARI - ediz. del Poggio * AGGIUNGI AL CARRELLO






Artista Flavia Vizzari


Presidente Asas e delegata Regione Sicilia Onlus Mecenate
......
Sito Personale : http://artevizzari.altervista.org

avatar
Admin
Spicialista
Spicialista


http://linguasiciliana.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Flavia Vizzari il Gio 14 Giu 2012 - 1:13

Giuseppe La Delfa ha scritto: A questo proposito lancio un appello che è quello di fare un comitato di studio e di ricerca in seno al nostro gruppo del Forum per approfondire tale aspetto e arricchirci tutti quanti dell'esperienza dell'altro e viceversa ("costruttivismo")

:g1: :g1: :g1: :g1: :g1: :g1: :g1:

Stupenda idea che condivido! cheers


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Flavia Vizzari il Mar 7 Giu 2016 - 16:54

Antonino Magrì ha scritto:Poti (può) è una forma arcaica ormai completamente in disuso, come è in disuso la parola etati (età) o similari; erano in voga ai tempi di Dante, non oggi. Li troviamo infatti  nel terzo canto dell'Inferno:

...Caron, non ti crucciare:

Vuolsi così colà dove si puote


 e nel primo verso di Rime della Vita Nuova:


Donna pietosa e di novella etate,


In questo caso la parola perde definitivamente l'ultima sillaba, che si trasforma in accento, appunto: può ed età. Quindi in siciliano diventano: (in quanto po' vuol dire poco... apocopato: voglio un po' d'affetto) ed età.

Il problema dell'H credo di averlo affrontato chiaramente nell'apposito topic.


Il to' ed il so' derivano in siciliano da toa o tou e soa o sou al singolare e toi e soi al plurale, quindi necessitano dell'apocope.

Grande Ninni, la tua assenza dal Forum è una infinita perdita per la nostra cultura della Lingua siciliana


Sito Web : www.flaviavizzari.jimdo.com
avatar
Flavia Vizzari
Spicialista
Spicialista


http://blog.libero.it/Artevizzari/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quale la traduzione? (può; potere...)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum